2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

15.1.13

Cercasi amore per la fine del mondo (Seeking a friend for the end of the world, 2012)
di Lorene Scafaria

All'interno della griglia rigidissima e degli schemi ferrei della commedia sentimentale (ci incontriamo, ci piacciamo, battibecchiamo, ci vogliamo bene, scopriamo qualcosa di inaspettato che ci fa litigare, capiamo di amarci) Lorene Scafaria, già responsabile del bellissimo script di Nick & Norah - Tutto accadde in una notte, scrive e dirige un film interessante e anticonvenzionale, divertente e spiazzante. E come tutti i film dotati di queste caratteristiche alla fine anche inevitabilmente romantico, sul serio.

Tutto nasce ovviamente dal 2012 e i Maya, infatti un'uscita intorno a Dicembre sarebbe stata opportuna per capitalizzare l'ironia da fine del mondo ma si sa che in quel periodo le sale brulicano di altre commedie. Il mondo sta per finire e il protagonista viene mollato, capendo di non avere nessuno accanto a sè e con la morte che incombe sente con ancora più forza la sua solitudine, proprio come la ragazza del suo vicino di casa in cui si imbatte fortuitamente.
Contrariamente al solito però Cercasi amore per la fine del mondo riesce a dare vita ad un contesto e uno scenario credibili e intriganti, un mondo prossimo alla fine in cui gli esseri umani sono in bilico tra un grottesco ripetere le proprie abitudini e uno sconvolgerle spinti dalla disperazione. Ed in questo contesto i personaggi si muovono con la necessaria consuetudine imposta dal genere. Perciò si intuisce bene come Scafaria sia riuscita in un matrimonio commerciale furbo e inedito: unire una visione geek del mondo (una punta di Sci-fi, minuziosa ricostruzione, maniacalità nei dettagli, ironia metafilmica) con personaggi e storia da commedia rosa.

Lo scenario preapocalittico siamo ormai abituati a conoscerlo ma il modo in cui lo abitano Steve Carrell e Keira Knightely è inaspettatamente originale e in linea con quanto sappiamo che accade nei film. C'è una sorta di consapevolezza filmica e volontà di instaurare le proprie leggi che inevitabilmente contamina anche la ferrea struttura della commedia romantica, dando un po' di senso a luoghi comuni e movimenti altrimenti banali.
A rendere Cercasi amore per la fine del mondo una vera commedia veramente romantica non è dunque solo un finale liberatorio e sensato, proprio perchè non insegue il consueto, ma tutto un andamento vivace (divertente sul serio) e capace di stuzzicare anche un po' di fantascienza nella costruzione sociologica di un mondo e delle sue reazioni all'annuncio della fine della vita.

Nessun commento:

Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.