2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

30.10.10

Top Score Del Mese: Castelvania: Lords Of Shadow

Era da molto tempo che non mi affacciavo nel mondo videoludico, la mia PlayStation3 se ne stava lì accanto al televisore ad ammuffire e quello che peggio era che ne ero pienamente consapevole.
Stavo forse crescendo? Ovviamente no, non è una questione di età, era solo che non avevo più tempo. Poi avvenne quell'annuncio all'E3 del 2009 dove Hideo Kojima annunciò che un nuovo Castlevania era in fase di programmazione, quelle prime immagini, quel breve video, me ne innamorai e mi promisi che al Day 1 (come dicono i malati di giochi) ovvero al primo giorno di uscita quel Castlevania sarebbe stato mio.
Un anno dopo.
E così fu, i migliori 70 euro mai spesi.

Ora, io con i videogiochi ho un rapporto molto terra-terra, ci gioco e basta, senza entrare nel dettaglio, senza andare in cerca di enigmi secondari ecc. Ma quel Castlevania me lo volevo proprio godere, me lo iniettai direttamente nelle vene e fu pazzesco. Il team MercurySteam (spagnoli) ha fatto un lavoro coi controcazzi e ogni tanto mi è capitato di fermarmi, in mezzo ad una fase di esplorazioni, ad ammirare il paesaggio costruito nel dettaglio e godevo.
E poi finalmente un bel personaggio da comandare, non quelle checche capellone in stile cinese/giapponese che poi so tutti uguali, un duro, uno tosto, un tipo che si incazza che sa menare le mani con quella bella frusta, perchè io godo nel vedere un bel lupo mannaro soccombere ai miei colpi di frusta, ho pagato per questo. Un gioco longevo, ci avrò messo 18 ore per finirlo, in un business dove i giochi durano veramente poco (la media è sulle 10 ore) salvo eccezioni, Castlevania fa la differenza.
Un'altra cosa che mi ha fatto sbroccare sono i messaggi lasciati dagli sfortunati cavalieri che hanno fallito nella loro impresa, sono dei manoscritti dove vengono descritti i nemici e le loro storie, pure quelli me li sono letti tutti, sono fantastici.

Passiamo allo score sennò qui facciamo notte.
Composto da Oscar Araujo (compositore spagnolo come il team di sviluppo) è composto da 120 elementi d'orchestra e un coro formato da 80 persone, hanno deciso di fare le cose in grande e hanno fatto bene. Molte recensioni, oltre a parlare bene del gioco, hanno elogiato il lavoro di Araujo, compositore ahimè troppo sottovalutato.
Sì perchè basta co ste musiche techno degli episodi precendenti, che schifo e che truffa! Io esigo uno score sinfonico, pomposo che mi esalti nella battaglia e che allo stesso tempo sottolinei il dramma di quest'uomo che va in cerca della maschera per resuscitare la sua amata cazzo.
Il cd della Collector's Edition contiene 66 minuti di musica, consiglio calorosamente l'ascolto di Hunting Path, Ice Titan, ma soprattutto The Swamp Troll e The Evil Butcher, che mi sono piaciute un casino.
Il cd non contiene lo score completo che credo si aggiri verso le 3 ore, ma se andate nel mio spazio YouTube potete sentire altri 3 brani estrapolati dal gioco, si sentono bene, sono The Silver Warrior, The Ogre e The Crow Witch, in particolare sono molto affezionato a The Ogre e Crow Witch perchè fanno parte del Capitolo 4 del gioco, decisamente il mio preferito.
Un ultimo elogio va fatto per l'edizione italiana che ha deciso di non intervenire nel doppiaggio del gioco lasciandoci così le voci di Robert Carlyle, Patrick Stewart e soci. Mille volte meglio del doppiaggio italiano.

IL DOWNLOAD

Nessun commento:

Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.