23.9.08

La Mummia - La Tomba Dell'Imperatore Dragone (The Mummy: The Tomb Of The Dragon Emperor, 2008)
di Rob Cohen

Share |

POSTATO SU
La Mummia 3 (premetto che non ho visto il 2) è Tomb Raider II, il videogioco non il film.
Non è scritto da nessuna parte e dunque deduco che non sia ufficiale ma nonostante la trama abbia molte diversità anche fondamentali l'impianto è esattamente il medesimo e soprattutto sono molto somiglianti alcune ambientazioni.
La cosa è curiosa perchè non è stato preso esattamente il plot ma sono stati rimescolati gli elementi cardinali della trama del gioco per farne una nuova (adattata alla saga) cercando di mantenerne il fascino vincente attraverso alcune suggestioni visive e alcuni elementi focali.

La cosa è evidente subito nella casa dei due avventurieri che per cimeli, costruzione e ambiente (Inghilterra) subito mi aveva ricordato quella di Lara Croft (il film era appena iniziato e non sospettavo minimamente ci potessero essere altri punti in comune con il gioco), dopodichè la storia si snoda attorno alla muraglia cinese, coinvolgendo un pugnale come oggetto magico (cioè elemento della storia in grado di determinare lo scioglimento dell'intreccio e il raggiungimento dell'obiettivo finale), i guerrieri di Xi'an e poi si va in aereo (un modello quasi uguale a quello del gioco) sull'Himalaya e c'è un drago.
Tutti elementi presenti nel gioco e mostrati secondo le medesime direttive. Non che ci sia nulla di male, anzi. L'idea di rielaborare gli elementi vincenti di un racconto per un medium e farne uno nuovo su un altro è assolutamente affascinante.

Peccato poi che nonostante la continua azione e nonostante Jet Li io ad un certo punto stessi per avere un colpo di sonno e mai mi era capitato vedendo un film d'avventura, per di più durante una sequenza d'azione.

Per gli amanti delle polemiche geopolitcocinematografiche il film è abbastanza sottilmente anticinese (nonostante la presenza di Jet Li e Michelle Yeoh) e l'unica cinese davvero buona (e bona!) ha un volto occidentalizzato.

LE TECNOLOGIE DEL FILM

19 commenti:

frankie666 ha detto...

andrea com'è che non commenti? DOVE CAZZO SEI??! EH?! A COMMENTARE I FILM DEI DARDENNE???

gparker ha detto...

Siete proprio marito e moglie......

frankie666 ha detto...

E una guerra contro l'ipocrisia.

gparker ha detto...

Non mi sembra...

frankie666 ha detto...

tu vedi troppi film sull'omosessualità.

Andrea ha detto...

Stavo per dire che lo score di Randy Edelman è stato una grandissima delusione, non m'interessava altro di questo film.
Brendan Fraser è sempre un grande.

Andrea ha detto...

Confermo che non sono un fottuto radical chic...che non so manco che vuol dire.

frankie666 ha detto...

non lo sopporto, non lo sopporto proprio.

Andrea ha detto...

critica critica ma intanto poi me chiede i favori il falso.
"Me dai uno score fico?"
"Me passi lo score de Hans Zimmer?"

frankie666 ha detto...

ma che cazzo di risposta è? Ti rendi conto che gli score non c'entrano nulla con il perchè mi fai incazzare? Quando eri Compatto eri più svejo...

Andrea ha detto...

e perchè te faccio incazzare?

Mariolone ha detto...

si infatti andrea, è inutile che provi a fare il serio...lo sappiamo che sei marcio dentro..cmq franco, quando mi faceva incazzare...tipo perchè aveva paura di attraversare il suo giardino a mezzanotte,io gli davo una bella manata in mezzo alla schiena.
Franco ti copio/incollo un pezzo del corriere della sera"Nelle tasche del giovane gli agenti hanno trovato tre biglietti con la scritta «questo è solo l'inizio 666» e alcuni fogli con i numeri dei centralini di alcuni quotidiani tra cui il numero di telefono dell'Osservatore Romano"
Tu centri qualcosa???

frankie666 ha detto...

adesso sono in francia, quindi non posso essere stato io... Cmq l'idea è molto mio-stile in effetti. E poi non sopporto quel quotidiano...

Questi giovani sono il futuro cazzo.

Gabry ha detto...

Da indagini personali nella bassa milanese posso dire che in molti sperano in un ritorno del Compatto.

gparker ha detto...

Eh ma la bassa milanese è sempre stato uno dei punti di maggior elettorato del Compatto.

Andrea ha detto...

ao e basta, devo levarmi la cinta ed incominciare a farla roteare in aria?
per voi il Compatto è morto, è morto!

frankie666 ha detto...

quanto sei coglione. Ma non lo vedi che la gente ti reclama? Eri una star e hai buttato tutto nel cesso per fare il cazzone.

Le star muoiono di droga, di omicidio o di suicidio. Non abbandonano la loro notorietà.

Per cui torna su questo cazzo di palco: "the show must go on"

d ha detto...

E cmq, "far roteare in aria la cinta" è compatto style. Sfido chiunque a dire il contrario.

E dentro di te. Non lo puoi rinnegare. E DENTRO DI TE!

frankie666 ha detto...

quel "d" sarei io... E difficile commentare da una conferenza...