2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

3.1.08

Lussuria: Seduzione e Tradimento (Lust, Caution, 2007)
di Ang Lee


Sorvolando per decenza sull'evocativo titolo italiano, il secondo Leone D'Oro della carriera di Ang Lee (credo sia l'unico ad aver ottenuto il medesimo premio con due film di seguito) non è a livello del primo.
Benchè diretto con la consueta abilità nel dipingere personaggi e raccontare storie alle volte anche basate sul niente (e in questo Tempesta di Ghiaccio è inarrivabile) e con il consueto gusto per il cesellamento delle situazioni e dei piccoli particolari, Lussuria non ha tuttavia la medesima forza di Brokeback Mountain.
Difficile dare delle motivazioni. In Lussuria Ang Lee tenta tutto: dalla lunga analisi, alle sequenze piene di ritmo, dall'introspezione femminile a quella maschile, dalla volontà di rendere il senso della passione all'anatomia del tradimento, dalla passione di un uomo maturo per una donna a quella dei giovani per gli ideali. E forse proprio tutta questa carne al fuoco alla fine impedisce al regista di raggiungere i suoi obiettivi.
Lussuria sembra nato per essere un capolavoro, un film monumentale, mentre Brokeback Mountain nasceva per raccontare della passione e dell'amore travolgente tra due uomini, necessariamente diverso dall'amore per le donne.
Sarà poi anche che sembra pretestuosa e poco riuscita la commistione con il genere spionistico (mentre i blandi richiami al western del film precedenti erano delicati e raffinati).

Ad ogni modo rimangono spettacolari la fuga di Tony Leung appena gli sembra di aver capito che probabilmente è in pericolo (in 5 secondi dal primo piano alla macchina come neanche Jackie Chan) e le configurazioni lacoontiche a letto.

Nessun commento:

Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.