19.4.07

L'Ombra Del Potere (The Good Shepherd, 2007)
di Robert De Niro

Share |


Il punto, e possiamo dirlo subito, è che Robert De Niro non è un regista e se la prima volta con Bronx, le cose non erano andate malissimo (solo mediocremente) sembrava essere merito della freschezza di un soggetto che era totalmente nelle corde non solo di Bob ma anche del suo cast, una di quelle cose insomma che tutti sanno fare bene e alla fine viene bene.
Tutt'altra storia per L'Ombra Del Potere, qui si tenta il colpo grosso. De Niro vuole parlare dell'America politica e sociale in una prospettiva storica, rilanciando i soliti temi della figura paterna (presente anche in Bronx), il tutto gestendo una mole impressionante di prime donne (Turturro, Jolie, Hurt, Joe Pesci, Matt Damon, Alec Baldwin...).
Alla fine come si può immaginare il risultato è un film di attori, quei film dove il centro rimangono sempre le prestazioni attoriali, spesso anche fini a se stesse. E' il caso dello stesso De Niro che si ritaglia il ruolo di un grande vecchio e che fa mille facce e faccette delle sue, che sono dei piccoli tocchi di maestria, ma assolutamente svincolati da qualsiasi funzionalità rispetto al film nel complesso, si potrebbero anche levare non cambierebbe nulla. E lo stesso vale a tratti per molti assoli dei protagonisti.
Il film dura 2 ore e 40, e con questo la dico lunga su quanto possa reggere senza un'idea di regia alla base e con le ambizioni che si ritrova...

9 commenti:

Mariolone ha detto...

su joe pesci non hai trovato nessun link? peccato fra tutti era il mio preferito

gparker ha detto...

pigrizia, pensavo che nessuno se ne sarebbe accorto. rimedio.

frankie666 ha detto...

Ma il post su cane di paglia?

gparker ha detto...

Il post è pronto ma dò la priorità ai film in uscita, appena ho un buco lo posto.

Mariolone ha detto...

quando si tratta di ropmere il cazzo divento molto pignolo

l. ha detto...

l'ho visto l'altro ieri, mi era sfuggita la tua rece.
a tratti ho trovato più comprensibile INLAND EMPIRE.

gparker ha detto...

si infatti ho dimenticato di scrivere che è anche raccontato male.
Almeno INLAND EMPIRE ti dice: "Ok, non sarà semplice e mi servirà il tuo aiuto. Siediti e non ti distrarre che io cerco di attanagliarti senza una trama".

Noodles ha detto...

A me Bronx era piaciuto e per i motivi che hanno in parte affossato il buon pastore secondo me: troppo lontano dall'autobiografia deniriana e non essendo forse de niro un "vero" regista sarebbe meglio scegliesse tematiche a lui più vicine e consone.

gparker ha detto...

Sono pienamente daccordo.