2017/2018

2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

16.4.08

10 Cose Di Noi (10 Items Or Less, 2007)
di Brad Silberling


Non basta una telecamera digitale per fare un film indipendente, non basta girare tutto in esterni e con troupe leggera, non basta avere un budget basso e soprattutto non basta una produzione indipendente.
Il concetto di indie ha infatti assunto valori e significati che vanno oltre o meglio ampliano il significato stretto del termine. Non è il cinema (ma vale anche per la musica) che non si appoggia a grosse produzioni, è soprattutto il cinema che si permette di sperimentare che può avere l'asciuttezza, la freschezza e la spontaneità che spesso manca alle produzioni più grandi e che dà spazio a talenti o idee un po' più anticonvenzionali.
10 Cose di Noi invece è assolutamente convenzionale. Grazie al cielo non è anch'esso indipendente nella maniera "sundancesca", ma lo è lo stesso nella maniera più banale possibile. Non serve una produzione indipendente per fare un film così.

Soprattutto ciò che infastidisce davvero è il modo in cui il film si bea della propria natura indie, come fosse un vanto, lasciando a Morgan Freeman diversi spazi in cui divertirsi e mettendo in scena una sceneggiatura verbosissima e considerazioni molto spicciole sulla vita e le prove cui ci sottopone. Ma il punto ancora è che il cinema indipendente non è là per divertirsi, non è una piccola dimensione in cui registi, autori e attori possono fare un po' quel che vogliono e girare gli stessi film che fanno ad Hollywood solo in maniera più arrembante.
Che senso ha per un regista che già lavora per le grosse produzioni o per un attore rinomato fare un film indipendente se non tentano qualcosa di innovativo?

Certo se dicessi che nella scena finale non mi sono venuti gli occhi lucidi mentirei, ma questo non può fare testo, anzi il fatto che mi abbia così banalmente e facilmente comprato è ancora più sintomo di come si tratti di un film che riunisce gli stereotipi del cinema indipendente con un obiettivo ben preciso. O per dirla con ancor più astio, è il cinema indipendente visto dall'alto del cinema hollywoodiano con boria e arroganza.

Ecco dico "No!" a questo tipo di indipendenza!
Ma dico "Si!" a Paz Vega.
Posta un commento
Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.