16.1.08

Alvin Superstar (Alvin & The Chipmunks, 2007)
di Tim Hill

Share |


Anche peggio di quanto ci si poteva aspettare. Nemmeno divertente per i bambini, nemmeno curioso per i grandi.

Le idee sono talmente poche che Tim Hill riesce ad infilare anche in un film in cui tre scoiattoli vivono con un uomo il tema della paternità mancata, che date le milioni di volte in cui è stato affrontato nel cinema americano degli ultimi 20 anni è diventato il grado zero del sottotesto filmico.
E poi hanno pure coinvolto Earl.....

8 commenti:

Mariolone ha detto...

si ti fa un pò specie vedere certi attori interpretare questi film allucinanti...tipo l'altra sera scorrendo mi sono imbattuto in stuart little..il film coi topi che parlano..e un protagonista era Hugh Laurie...e che cazzo mi è crollato

gparker ha detto...

si mio fratello me l'aveva fatto notare.
Fa anche un ruolo nel film in live action della Carica Dei 101

Deneil ha detto...

meglio così..pensa se mi dicevi che era bello avevo paura di perdermi qualcosa...

l. ha detto...

che poi i chipmunks nel cartone sono molto più alti, sono proprio come dei bambini.

gparker ha detto...

Si infatti li hanno dovuti fare più piccoli perchè se no pelosi e grossi erano dei veri mostri.

frankie666 ha detto...

pensa che taglio...

elbarsa.badoo.com ha detto...

Cinema vuol anche dire portarci una ragazza dentro, vedere un film che non interessa particolarmente (leggasi "per niente") al fine di allunganare le mie manacce sporche sul di lei corpo. Siete tutti dei pipparoli cerebrali. Non è che uno si può sempre fare iniezioni di Tarkovskij sulla retina. Io al contrario lo farei, purtroppo nella mia città non lo proiettano (sia un qualsivoglia film di Tarkovskij sia Alvin e le pallette pelose) quindi in realtà non solo non volevo dire niente ma approfitto per scrivere che non esisto. Bella.

gparker ha detto...

A parte che magari mi potessi fare solo e unicamente iniezioni di Tarkovski et similia dritte nella retina. Magari.
Ma comunque anche volendo differenziare Alvin no!