4.12.07

Hitman (id., 2007)
di Xavier Gens

Share |


Hitman è un film da paesani. Nè più nè meno. E per paesani non intendo la gente che viene dai paesi ma lo stereotipo mentale che un uomo di città può avere del sempliciotto di campagna, quella categoria umana (che è presente (e come!) anche in città) che non ne vuole sapere di approfondire e che si accontenta ed è felice con la pedissequa riproposizione delle proprie aspirazioni e volontà di successo e potenza in film.
Non che un film non debba o non possa fare anche questo pur rimanendo qualcosa di valido, anzi, ma non può fare unicamente questo come fa Hitman.

Diretto con le idee di un adolescente e con una visione di mondo degna del peggior maschilista possibile (e dire che a me le cose maschiliste solitamente piacciono pure) Hitman non ha il minimo rispetto nè la minima stima per lo spettatore e gli propone un film che ha le basi di trama esattamente di un videogioco (ovvero vaghi accenni in forma di immagine al passato) e uno sviluppo narrativo con mille buchi (senza parlare di un finale agghiacciante).
Eppure ci sarà a chi piacerà. Dubito possa essere un successo, ma lo so che ci sarà qualcuno a cui piacerà, qualcuno che si sentirà confortato e magari esaltato da un film che senza prendere parte a nulla mette in scena personaggi che parlano solo per generare un effetto immediato come se il film dovesse finire con la sequenza successiva o quelle parole fossero immediatamente dimenticate e quindi non confrontabili con altre affermazioni o altre azioni.

Forse il momento più basso lo si tocca quando 47 (questo il nome del protagonista) saltando in una finestra entra in una stanza a caso e i due ragazzi che lo vedono entrare fanno un'espressione stupidamente sbigottita nel vederlo, e appena lui scappa via notiamo che i due stavano giocando all'omonimo videogioco da cui il film trae ispirazione. Il massimo del minimo.

16 commenti:

Mariolone ha detto...

il videogioco era molto bello per il tempo.....quindi mi confermi che è peggio di Sky Fighters

gparker ha detto...

Madonna pure quello......
Direi che siamo là.

Deneil ha detto...

ahahhahhahahaha oddio la scena che citi alla fine è trashissima!mamma mia!sarebbe da vedere solo per quello!ma è peggio di street fighter o di qualsiasi film di uwe boll??(quello che fa sempre gli adattamenti caccosi da videogioco!)

gparker ha detto...

Beh almeno Street Fighter era ridicolo dall'inizio alla fine. Cioè era impossibile prenderlo sul serio...

Mariolone ha detto...

Street Fighter ha un anima.....e anche una storia plausibile alle spalle

frankie666 ha detto...

Street Fighter?
Ma stiamo parlando di quella COSA con Van Damme?
Quello co Kylie Minogue e Ben Kingsley per intenderci?
Mio dio ricordo solo che ci portai mio padre...

fan di GParker (ma G come il suo vero nome?) ha detto...

No, sentite.
Posso sopportare tutto. Ma nel giro di qualche giorno dentro questo blog si è detto che Beowulf è fico (GParker ma t'hanno pagato per quel post?) e Street Fighter - The Movie fa schifo. Ma vi siete tutti fritti il cervello? Cioè, abbiamo deciso di volerci buttare sul trash di gusto allora non fate tutti gli snob.

Non-+-Compatto ha detto...

Il film di Street Fighter (1994) ha fatto così schifo che si sta pensando di girarne un altro.
Comunque il regista di Street Fighter ha sceneggiato Die Hard 1 e 2, strano eppure è uno serio.
Per Frankie666, Ben Kingsley non c'è nel film, forse intendi Wes Studi (che ha fatto Sagat).

Deneil ha detto...

nel trash street fighter viaggia su un bell' 8 pieno...

Comante Eginetico ha detto...

bhè, io il gioco l'ho adorato, immaginavo che il film facesse cagare...però non capisco una cosa, sei sicuro di non aver preso troppo sul serio questo film? cioè, la scena dove la coppietta giocava al gioco omonimo è geniale, no? tu pensa che coraggio! è ovvio che il film non è da prendere sul serio!! è un B movie consapevole della sua natura, o sbaglio?

fan di GParker (ma G come il suo vero nome?) ha detto...

No, Protesto!
Street fighter è godibilissimo, Hitman - il film fallisce come intenti e Beowulf (che ha la forma di un filmato di intermezzo di videogame) è ridicolo. La Palma d'oro Trash al film sui videogiochi va all'assoluto MORTAL KOMBAT.
Metto la parola fine.

frankie666 ha detto...

Compatto guarda nel cast chi fa Dhalsim, sono quasi sicuro sia Ben Kingsley.
Per quanto riguarda il fan di parker:
senti bello, chi sei tu l'entità suprema che impone le opinioni sui film?
A me francamente fanno schifo sia Beowulf che Street Fighter e Mortal Kombat. E puoi mettere la parola fine dove ti pare ma io continuerò a pensarlo e quindi a scriverlo.

Mariolone ha detto...

grande franco....MASSICCIO...senti però Mortal Kombat è un filmone....un grande film muto...gli attori non parlano per sequenze e sequenze...nel 2 parlano ancora di meno...geniale

gparker ha detto...

Mi ero distratto un attimo da questi commenti.

Frankie ma come ti viene Ben Kingsley
in Street Fighter??? Quello è sir! Ha interpretato Ghandi!

Per chi se lo chiede si la g sta lì in memoria del mio nome di battesimo.

E infine Mortal Kombat è l'anticinema!!

Non-+-Compatto ha detto...

Frankie666, l'attore indiano che nel film fa Dhalsim si chiama Roshan Seth...ma ti pare che Ben Kingsley si mette a fare Dhalsim?

frankie666 ha detto...

Vi giuro che fino ad oggi ho pensato fosse Ben Kingsley, domandandomi anche spesso come fosse potuto cadere cosi in basso...
Comunque l'unica cosa da salvare di Mortal Kombat è lo score dance rozzissimo ripreso da qualunque discoteca d'Italia.