4.3.08

Grande, Grosso e Verdone (2007)
di Carlo Verdone

Share |

POSTATO SU
Del resto un film su commissione e senza ispirazione, rimane un film senza ispirazione, anche quando la commissione non viene direttamente dai produttori quanto dai fan. Non è che li si debba sempre ascoltare...
Grande Grosso e Verdone è con tutta probabilità il peggiore dei film ad episodi di Verdone, anche peggiore di Viaggi di Nozze. Nonostante infatti ogni tanto trovi qualche battuta divertente (ma è comunque una cosa sporadica), la realizzazione è tra le peggiori mai viste.
La recitazione di tutti i comprimari è veramente stentata, il montaggio e la fotografia pure (ci sono alcuni campi e controcampi fatti di un male raro), i dialoghi quando non si tratta di gag sono quanto di meno cinematografico sia possibile, nettamente fuori dagli standard di Verdone. Non c'è la minima fiducia nello spettatore, ogni cosa che avviene è sottolineata 2 o 3 volte dalle battute dei protagonisti ("Che cosa vuoi? Del resto lo sai che io come mia madre sono sarda!" dice la moglie di uno dei personaggi per rimarcare che dialetto parli oppure ogni due minuti dialogando i personaggi fanno il riassunto della trama e poi c'è quella terrificante storia d'amore giovanile...).

Insomma talmente brutto e mal realizzato che mi fa proprio pensare (ma sono io a pensarlo non ne ho le prove) che sia colpa del nuovo produttore, che sia in sostanza il passaggio alla Filmauro (storico e fiero produttore di cinepanettoni desichiani) ad aver causato il cambio d'entourage che suppongo sia alla base del tracollo qualitativo. Perchè Verdone bene o male è Verdone, non azzecca moltissime battute ma recita al suo solito e scrive quelle trame malincomiche come sempre, anzi forse premendo l'acceleratore un po' più del solito sul grottescamente drammatico.

Anche il divertimento latita un po', se si esclude qualche lampo ogni tanto e qualche tormentone azzeccato nell'episodio dei coatti per il resto non c'è molto e le classiche figure verdoniane aggiornate e invecchiate (parlo del timido Leo e del logorroico) non reggono decisamente.

Discorso totalmente a parte per la presenza del gigantesco Massimo Marino, finalmente inserito in un film di Verdone (come lui stesso ventilava da anni) nettamente la cosa migliore del film, compare per un totale di una decina di minuti nel ruolo di un impresario di pompe funebri e crea il delirio pur non sapendo recitare. Fenomeno!
In questa sede vi propongo un imperdibile filmato che lo vede riunito a Richard Benson per un crossover senza precedenti dove a filmare è il sottoscritto (15 minuti di gloria per me).

20 commenti:

r ha detto...

Per spirito di sintesi:

1) Il film è brutto

2) La cosa migliore è un non attore che parla e fa ridere per dieci minuti

3) Guardatevi un video su questo non-attore e un personaggio heavy-metal che ho realizzato col cellulare, che è più divertente

gparker ha detto...

Mi sembra corretto.
Sostituirei solo "non attore" con "non attore personaggio mitico della capitale".

crash ha detto...

A proposito del filmato: non conosco ne Marino ne Benson, ma la curiosità mi ha spinto a cercare altri video del secondo. Mincha non ci credo!
Mi fa male la pancia dal ridere! Ho già in programma di fondare un fan club con tanto di mafliette dedicate...
Richard Benson for president!!!

gparker ha detto...

ci sono alcune cose di benson incredibili. Un satanismo de noantri alla buona... Dei racconti epici mandati su reti regionali, concerti dove gli hanno tirato di tutto e nei quali ha avuto il coraggio di sostenere di essere amico personale di Marylin Manson...
Lui sta pure in Maledetto Il Giorno Che T'Ho Incontrato sempre di Verdone.

crash ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=2nhTwOWuTHA&feature=related
è da non credere!!!!

Fabio ha detto...

Recentemente ho visto un po' di vecchi filmati RAI... e a me sembra che Verdone molte delle sue macchiette non le padroneggi più bene. Ma non da ora, da parecchio.

gparker ha detto...

Si è meglio a questo punto quando non fa personaggi e fa il suo carattere fisso giocando con le situazioni.

crash: guarda che è un grande, non per nulla io andai a filmare quello storico evento. Potrei scrivere un libro intero su quello che so di lui, quello che ho imparato e le considerazioni che mi ha scatenato. La cosa incredibile è che ogni tanto tira fuori delle vere perle, le butta lì e però c'ha ragione lui. Cioè lui è meglio del suo pubblico e nonostante faccia il clown ogni tanto spara delle frasi che vanno oltre. E' un mito.

l. ha detto...

Secondo me richard benson ha delle potenzialità da attore vero.

gparker ha detto...

è una vera guida spirituale...

geimsbond ha detto...

cazzo l'"imperdibile video"è spettacolareeeeee!!!!

- grandioso valerio che aizza la folla e fa l'amicone con le pacche sulle spalle..

- assolutamente fantastico i commenti del fuoricampista...il migliore...."viene da un paesa da dove non piove mai"...."da'a doccia tuaaaaa"

- sbaglio o a un certo punto sullo sfondo c'è anche un giovane franco?

- complimenti per lo sputo preso...

gparker ha detto...

E se guardi bene (ma veramente bene) ad un certo punto in fondo in fondo c'è un giovanissimo e imbarazzatissimo dalla situazione Guglielmo.

C'è un momento in cui Valerio incita tutti e urla "Non ce ne frega un cazzo!" che è geniale.

Mariolone ha detto...

Il ntale del male......

geimsbond ha detto...

guglielmo mi manca...lo dovrò rivedere.....quella di valerio l'avevo notata....spettacolare...

gparker ha detto...

E' da antologia anche come comincia. Con Valerio che rompe le scatole a Massimo Marino fino a che non si fanno una foto insieme, poi quella foto è stata lo sfondo del suo computer per un tempo infinito.

Anonimo ha detto...

Ahahah ma Benson è un mito!!! Marino lo conoscevo solo di nome! Non ci posso credere. Cmq il film si sapeva che era brutto già dalla promozione o dal trailer...io poi ultimamente Verdone non lo sopporto proprio...
Ale55andra

gparker ha detto...

Devo dire che io con Il Mio Miglior Nemico un po' mi ero ricreduto. Le parti esclusivamente verdoniane di quel film sono tra le sue migliori creazioni degli ultimi anni.

Comante Eginetico ha detto...

la gente all'università ogni tanto mi ferma e mi riconosce, si avvicinano e mi dicono " MA SEI QUELLO DEL VIDEO?! SEI UN MITO" ed è cosi che mi è venuta l'idea di inserirlo sul curriculum tra le prime cose.

r ha detto...

L'ho visto il film, certo che non è che ci sia del grosso divertimento de pancia ma dargli addosso in questo modo.. 'cattiveria.

Di peggio c'è solo il pregiudizievole kekkoz di questo giovedì.

gparker ha detto...

Beh la realizzazione è veramente sotto le scarpe...

gparker ha detto...

Giuro che è capitato anche a me di stare in giro con lui e qualcuno mi prendeva da parte e mi diceva "Ma quello è quello del video di Benson e Marino?"