2017/2018

2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

8.11.11

One Day (id., 2011)
di Lone Scherfig

Ci sono attrici da commedia romantica, attrici da dramma romantico e poi c'è Anne Hathaway.
Se già Amori e altri rimedi aveva mostrato come una commedia con venature drammatiche trovi in questa protagonista una giovinezza e un'autenticità poco rintracciate negli ultimi anni, ora One Day, con tutto il suo comparto di scontata melassa è un'ulteriore dimostrazione di come Anne Hathaway trasformi in credibile l'incredibile.

Non è infatti il taglio rapido e secco di Lone Scherfig a fare la differenza (non arrivava a queste vette An Education, pur avendo una scrittura migliore, nè tantomeno Italiano per principianti), e non è nemmeno la scrittura di David Nicholls (che adatta con le consuete esigenze di sintesi un proprio romanzo) tantomeno l'inadeguatezza di Jim Sturgess (mai così fuori posto), quanto l'occhione comunicativo e i movimenti empatici di Anne Hathaway.
Se già Rachel sta per sposarsi aveva dimostrato lo spirito da outsider, che alberga nel volto di questa attrice, è One Day a confermare come occhi grandi e bocca larga possano dipingere tutto lo spettro umano e sentimentale di una (improbabile ma credibile) bruttina che diventa donna affascinante attraverso un processo di affermazione personale ed intellettuale lungo 20 anni.

Come nei migliori casi anche per One Day il melodramma nostalgico (questa volta sono gli anni '90) è costellato di buchi, implausibilità e forzature (i due rimangono quasi uguali per 20 anni, solo al termine arrivano degli stonati capelli bianchi) ma, complice la forza di un intreccio molto ruffiano che ripercorre vent'anni mostrando sempre la medesima data (si procede di 15 Luglio in 15 Luglio), trova una delle caratteristiche centrali del periodo raccontato, ovvero l'isolamento sentimentale e la procastinazione di un legame dato dalla mancanza di audacia nel rischiare una relazione impegnativa, che già era stato sfruttato con egual efficacia da Dieci Inverni. 

Posta un commento
Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.