2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

5.1.12

Finalmente maggiorenni (The Inbetweeners Movie, 2011)
di Ben Palmer

Nella categoria "serie tv di successo che diventano film" rientra The Inbetweeners, da noi Finalmente maggiorenni (la serie mantiene il titolo originale e va su MTV), produzione inglese partita da ormai 3 anni e centrata sulla quotidianità di 4 sfigatissimi liceali che nel film partono per un viaggio post maturità colmi di aspettative sessuali.

La cosa arriva la cinema lo stesso giorno di Immaturi - Il viaggio, cosa che fa ridere, perchè Finalmente Maggiorenni va proprio tutto dall'altra parte dello spettro del linguaggio e del racconto, sgravando nell'opposto, cioè nella mancanza di indulgenza e nell'attacco a tutti i costi verso i propri protagonisti. Il film inglese infatti ricalca il format delle commedie adolescenziali americane, adattando le tematiche e gli estremi della serie ai tempi e alle necessità di un film, guardando ad un modello con l'idea di fare un passo in più. E forse è proprio quel passo in più a colmare la misura, dando a volte l'impressione di essere di fronte ad un collage di violenze contro i protagonisti, come nei peggiori film di Fantozzi, quelli che non hanno dietro un'idea ma solo esposizione del dolore.

Ed è un peccato perchè moltissime trovate di Finalmente Maggiorenni hanno la forza della comicità migliore, quella che gira il coltello nella piaga, rimesta nel ricordo e nelle esperienze condivise per andare a scovare il non detto o il quasi pensato, sventrando con il grottesco ogni tentativo di darsi un tono.
Proprio quello che non vuole assolutamente fare Immaturi 2. Il che più che raccontare la differenza tra Italia e Inghilterra, sembra raccontare la differenza tra la mentalità geek/ventenne e quella disillusa/quarantenne. I primi bisognosi di frustate e non disposti a fare di tutti i loro simili un fascio, i secondi vogliosi di pacche sulle spalle e sempre pronti a percepirsi tutti sulla stessa barca.

2 commenti:

steutd ha detto...

fa schifo. scusa se sono spiccio ma fa schifo


gparker ha detto...

Apprezzo la spicciaggine. Ma intendi schifo nel senso "contiene scene che mirano a generare un senso di schifo per ciò che mostrano" o "fa schifo!"?

Io ci ho trovato delle cose carucce e altre semplicemente banali o superficiali ma nulla di drammatico...


Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.