19.12.08

The Spirit (id., 2008)
di Frank Miller

Share |

POSTATO SU
Quello che si diceva era vero.
The Spirit conferma che il meglio di Sin City era opera di Frank Miller e il peggio di Rodriguez, perchè il primo film di Miller da regista al 100% è un'opera a tratti delirante (motivo per il quale difficilmente piacerà al grande pubblico) e, scavalcando l'Hulk di Ang Lee, diventa il film che più di tutti porta su schermo il linguaggio dei fumetti. Anzi forse è il primo vero fumetto che si avvale anche di tecniche cinematografiche.

Innanzitutto il montaggio che, senza le transizioni ad effetto di Ang Lee, applica in tutto e per tutto le soluzioni e le logiche fumettistiche, nel senso che non solo si vede che è stato concepito da una persona abituata a pensare per tavole ma soprattutto cerca di tradurre quelle logiche in modo che abbiano senso al cinema.
Allo stesso modo Miller cerca di tradurre il suo stile visivo in modo che abbia senso al cinema (e questo non sempre riesce) in maniera più estesa e permeante di Sin City. Non si tratta solo di colori poco saturi con alcuni elementi dotati invece di colorazioni piatte e fortissime, c'è molto più senso del dramma ed espressionismo nell'uso che se ne fa. E poi c'è molto più gusto per l'estetica pura. Poche volte avrete il piacere in vita vostra di vedere un film così sfacciatamente preso dal suo lato estetico. E che lato estetico! Ogni inquadratura è un vero gioiello milleriano.

The Spirit poi si avvale di uno stile di racconto fortissimo (anche lì si sente che a scrivere c'è una persona che conosce benissimo le logiche e i meccanismi attraverso i quali raccontare una storia), che non teme il grottesco, l'ironico e i toni più assurdi e quasi imbarazzanti, con ampie e dichiarate concessioni anche al fumetto giapponese nonchè un citazionismo folle ed esagerato sia cinematografico che fumettistico che arriva addirittura a citare se stesso in uno stacco di montaggio (quello con il pupazzo del T-Rex in primo piano) preso da Big Fat Kill che neanche io so come ho fatto a ricordami dai fumetti.

La sapienza milleriana poi si apprezza tutta nella maniera incredibile in cui sottilmente prende una trama, un impianto e delle dinamiche tipiche da fumetto anni '30 e le riadatta oggi. Tanti punti del film sono quasi ridicoli per il semplicismo che mettono in scena, ma non c'è reale ingenuità semmai si tratta del suo contrario, di un'altissima sofisticazione che rende presentabili oggi dinamiche vecchissime e molto semplici. Certo, forse non sempre questa scelta paga, ma il fascino e l'abilità sono indubbie.
Fascino soprattutto di quest'eroe donnaiolo che spesso vediamo con gli occhi rossi e lucidi (e l'eroe che piange davanti alla natura (in questo caso davanti alla città) e ai propri affetti è un topos della letteratura greca antica che l'autore di 300 non può aver azzeccato per caso) del quale non si capiscono bene le proprietà ma la cui vita e il cui status (nonostante il buonismo poco sopportabile) è altamente invidiabile.

Insomma The Spirit non è un film facile, nel senso che nonostante un livello di piacere immediato dato da una storia ben raccontata e dai toni avvincenti (la vera avventura vecchio stile) ha anche moltissimi altri piani di lettura, spesso procede per associazioni non scontate e dunque, ad un occhio meno attento, può apparire naive. Ma non lo è.

8 commenti:

EmmeBi ha detto...

Io se penso ad un film che ha portato fedelmente l'estetica e il linguaggio del fumetto al cinema penso a DIck Tracy di Warren Beatty.

gparker ha detto...

si, lì vittorio storaro aveva fatto tutto un lavoro sugli ambienti, le luci e i colori per rendere l'atmosfera disegnata, e poi c'era stato uno sforzo sui personaggi, le maschere ecc. ecc.
Ma il modo in cui il film era raccontato e montato sembrava più appartenere al musical (anche nelle sequenze non musicali).

Qui invece c'è anche un lavoro sul montaggio. A prescindere dai giochi di greenscreen già visti in Sin City c'è tutto un modo di inquadrare che è quello con cui si inquadrano le tavole, un modo di disporre i personaggi, di fare raccordi.

Ad esempio: squilla il telefono, personaggio va rispondere, stacco su un'inquadratura in cui ci entrano solo bocca e microfono del ricevitore con lui che dice: "Pronto". Sembrava veramente un modo di organizzare il racconto di quella sequenza da fumetto.

federica ha detto...

Figo, quando cavolo esce in italia?

gparker ha detto...

"Cavolo"?? Che parole sono queste Federica!??! Chi te le ha insegnate?

Uscirà il 26 dicembre.

frankie666 ha detto...

grande Miller.

A disegnare ormai non è più bono ma ha saputo riciclarsi ben bene...

fashion jewelry ha detto...

haha

Anonimo ha detto...

free crochet
betmusic videos
texas choice
bear hibernation
reggae mp
exterior window
president married
travel
large studio
cruceros
santeria documentary
photo sandra
enterprsie rent
incasso haarlemmermeer
look for
pa spca
beneficial savings
identical twins
analysis
litchfield cars
fixeruppers muscle
naughty waitress
anorexia men
lancaster county
merry christmas
ticking blinking
steal back
south wales
wifi haarlemmermeer
warmtepomp berekenen
my sisters
free pc
wire rope
vlba telescopes
cubase sx
hunting
download gratuito
isang kwentong
frasi
honduras mitos
last chaos
car accident
jannat song
big lycra
killer bee
tagalog
substitute
halimbawa ng
rainwater harvest
steinberg cubase
sears craftmans
what are
noli me
pokemon pearl
tulang padula
megarotic xhamster
car service
bugtong halimbawa
cole sprouse
misdemeanors classific
parabolang tagalog
mga halimbawa
fraternity circle
anabella saporiti
showdown
shaolin showdown
videos
md nautica
pagdating ng
hentai naruto
innocent little
tango
mexican white
virginia aguilar
james zota
spinal meningioma
nonprofit organazation
identification
santa margarita
toxic ex
u810
adult dirt
tivoli model
williamstown mass
wedding videograph
2008 mitsubishi
pictures
shypoke eggs
yhm sights
dextroamphetamine tabl
contact phentermine
missing student
kode
spinning star
pirate actor
dentists that
college grants
wolftrap arts
delorean motor
tensar polygrid
cernunnos
googal
denton
steve nash
calcul impots
did gwbushs
tablet
sentrol 1072
candle scented
2001 coleman

诈金花游戏下载中心 ha detto...

Saw your work, my feeling is that if everyone can be more exchanges, we should be more than is now the world like this!