17.10.09

Dear Lemon Lima (id., 2007)
di Suzi Yoonessi

Share |

ALICE NELLA CITTA'
FESTIVAL DEL FILM DI ROMA 2009

Che brutto quando i film tengono duro fino alla fine con te e poi ti mollano!
Così fa Dear Lemon Lima, film adolescenziale sdolcinato ma non cretino che mette in campo interessanti variazioni ai consueti stereotipi. Ci sta la protagonista un po' nerd e sfigata ma dotata di un complesso mondo interiore, poi c'è la bellona che a sua volta sarà rifiutata perchè comunque non è parte della vera elite (belli e intelligenti), c'è l'amore impossibile del caso che è un belloccio ex secchione (quindi bello e intelligente), perfetto esempio di individuo inquadrato nel sistema, c'è un esercito di freak e il riscatto.

Tutto è ambientato nell'Alaska (scelta curiosa visto che il clima non ha nulla a che vedere con la trama) in una high school che è l'inferno per i FUBAR (Fucked up beyond all recognition), gli sfigati del caso, costretti ad ogni tipo di umiliazione non tanto dai compagni come accade solitamente ma proprio dagli insegnanti e da un sistema scolastico estremamente conservatore che mette al primo posto l'omologazione senza temere di emarginare chi è diversamente interessante.

E' un film per ragazzi ma intelligente Dear Lemon Lima che tuttavia, tra sovrimpressioni che prendono in giro con autoironia lo smielato mondo 14enne e uno stile di regia stranamente sobrio, finisce per tradire le aspettative del pubblico. I FUBAR, tentano e riescono a riscattarsi ma sul terreno di gioco dei "migliori", imitandoli a modo loro ed entrando di fatto nel sistema, diventando cioè quello che non erano. Il tutto con lieta felicità.

0 commenti: