9.1.06

Le Cronache di Narnia (Chronicles Of Narnia, 2005)
di Andrew Adamson

Share |

Il parente più prossimo di Le Croncache di Narnia, non è Il Signore Degli Anelli ma La Maledizione Della Prima Luna. Questa mi sembra la prima cosa da dire. E' un'avventura fantasy si, ma è più che altro film Disney, caratterizzato cioè da una struttura classica che più classica non si può.
Il classicismo si riscontra nella rigidissima struttura dei ruoli, più che delle maschere fisse. Il leone, i fratelli e la cattiva rispondo tutti quanti esattamente ai canoni dei ruoli del film Disney (poi imitati da molti e finiti per diventare i canoni dei film per ragazzi).
Detto del classicismo imperante, va aggiunto che all'inizio la trama va un po' a rilento tanto da indurmi in qualche momento a chiedermi quanto durasse il film. Ma nella seconda parte, quando già ero rassegnato ad un'altra ora di lungaggine, i ritmi si fanno serrati come devono essere e l'emozione cresce anche perchè entra in scena il personaggio cardine cioè il leone (doppiato con scelta azzeccata secondo me da Omar Sharif).
Dal punto di vista estetico, Adamson guarda un po' a Jackson con le sue carrellate dall'elicottero e le riprese torcicollo e un po' alla classica linea disney (chissà se la impongono). Il film comunque si fa guardare.

Mio fratello mi faceva giustamente notare che non si può dire di un film per ragazzi o cmq Disney: "E' carino!" perchè sono tutti carini, non ce ne sono di brutti ed in effetti se penso ai film Disney o para-disney di richiamo degli ultimi anni mi sembra proprio così... Qualcuno mi smentisce?





10 commenti:

kekkoz ha detto...

beh potrei smentirti io, come sai a me non è piaciuto affatto.

ma al di là delle rispettabili opinioni, davvero ti è piaciuta la voce di Aslan? davvero? no dico, davvero?

:-)

Damiano ha detto...

Smertire o confermare non poteri mai perché per ora i film non sono il mio campo, visto il mio percorso mi sto soffermando solo su film che mi possono insegnare qualche cosa sull'inquadratura.
comunque la cosa certa è che per la disney ci voleva un film così visto che negli ultimi anni non ha prodotto nulla che (almeno per i miei gusti molto classicisti per quanto riguarda l'animazione). sono uno di quelli a cui manca paperino (ma sopratutto i primi numeri di MM usciti in edicola).

gparker ha detto...

Partendo dal presupposto che nulla andrebbe mai doppiato (mi sembra ragionevole ribadirlo), trovo che Sharif non sappia doppiare, ma che la scelta di farlo parlare con una voce diversa dagli altri, che avesse tutt'altra cadenza, sia stata buona.

Secondo me la Disney è calata con i cartoni (fino a che non si è affidata alla Pixar) ma con i film si è mantenuta sempre al medesimo livello.

frankie666 ha detto...

ma tu con film disney intendi anche Pomi D' ottone e Manici di Scopa, o Mary Poppins? Non riesco a vedere le similitudini con La Maledizione onestamente.... Forse con il Maggiolino Tutto Matto (un cultone) ci riesco meglio...

La disney con i cartoni è morta.... L' ha salvata solo la Pixar... Non se n' è staccata ormai gp???

Damiano anche io come te rivoglio paperino... Ma MM non mi piace... W PK....

gparker ha detto...

Si intendo anche quelli e ci vedo molte somiglianze.
Chiaramente La Maledizione è una cosa moderna e Pomi d'Ottone o Mary Poppins sono anni '60, però hanno il medesimo stampino, le medesime maschere e le medesime finalità.

No non si sono staccati perchè Cars sarà distribuito dalla Buena Vista.

Gokachu ha detto...

Dunque, film Disney brutti... non è che l'abbia visto eh, però, chessò, Spy Kids 3 mica sarà bello?

gparker ha detto...

E' Disney?
Beh se lo è si, anche io non l'ho visto ma posso starci sulla fiducia.
Anche se non è un Disney di quelli classici, come Narnia, ma di quelli "innovativi".

Mamoru Chiba ha detto...

La voce di Aslan... beh, ieri mentre guardavamo il film, mio nipote di 8 anni ad un certo punto mi ha chiamato per chiedermi perché il leone parlasse in quel modo strano... ed io ho saputo soltanto rispondergli che forse era un leone anziano, non sapevo che doppiasse Omar Sharif!!!

Dopo il parere negativo di quasi la totalità dei miei amici, ero abbastanza prevenuto e temevo di sorbirmi un polpettone. Invece ne sono rimasto piacevolmente sorpreso. Mio nipote si è divertito tantissimo ed anch'io. E' vero, è un classico nella migliore tradizione Disney. Ed anche le facce dei giovani attori ben si adattano allo scopo!

Inoltre e' stato bello rivedere l'attrice feticcio di Derek Jarman, Tilda Swinton, nel ruolo della strega dei ghiacci.

Riguardo Disney & Pixar, ormai dovrebbero avere già divorziato. Cars è un film che ha subito molti ritardi e quindi si può dire che viene distribuito "postumo".

gparker ha detto...

E non si sa ora la pixar da chi si farà distribuire? Ci sarà la ressa spero!

Anonimo ha detto...

sincermente non ho trovato nessuna somiglianza con i pirati dei caraibi.
Il film mi è piaciuto molto, e non l'ho trovato affatto noioso, nè brutto.
Gli effetti specili mi sono piaciuti veramente molto e il doppiaggio è stupendo.
Ti contraddico sul fatto della "struttura classica", non è stata adottata dalla disney, perchè ne esiste un libro, anzi una serie di libri, scritti da C.S.Lewis, anche se i libri sono scritti più come una favolo, che come libro fantasy vero e proprio.
Naturalmente questo tipo di strutturasi è un po' ripresa anche nel film.