29.3.10

Remember Me (id., 2010)
di Allen Coulter

Share |

POSTATO SU
Rispondendo in pieno alla logica che vuole il film romantico con target giovanile dominato da una figura maschile ma incentrato su quella femminile, Remember Me è girato intorno al corpo di Robert Pattinson ma badando bene a tenere Emilie De Ravin al centro della trama (come dimostrano l'incipit e il sorprendente finale).

Per il resto i topoi ci sono tutti: un tormento interiore che funesta l'animo nobile di un ragazzo che vive un rapporto di incomprensione con la famiglia ma di amore verso la sorella più piccola, l'incontro con una ragazza meno problematica ma ugualmente afflitta da una relazione zoppicante e tempestosa con il padre e l'amore che salva ma è difficile da realizzarsi per i soliti problemi di comunicazione e relazione tra animi burrascosi.

Remember Me, voluto e prodotto dallo stesso Pattinson che la saga di Twilight ha reso ricco ma anche vincolato ad un personaggio espressivamente limitato (anche lì siamo davanti a film incentrati sul suo corpo ma ruotanti attorno alla protagonista), riesce però a centrare con felicità la sua missione, quella cioè di fare del romanticismo volutamente foriero di illusioni, sogni e aspirazioni che solo uno spettatore giovane (più dentro che fuori) può trovare originali ma che può comunque tramutarsi in un racconto tanto ingenuo quanto efficace e riuscito.
Stereotipo dell'originalità che si ripete ad ogni generazione perpetuando un certo modo di sentire i sentimenti che si aggiorna solo nell'estetica e che ad ogni passaggio illude la generazione in corso di essere diversa da quelle passate.

Proprio per questo (e per la già citata felice riuscita dell'intreccio) non si comprende come mai il film abbia un (inanticipabile) finale tanto inatteso quanto rovinoso, in grado con poche immagini di ridefinire tutto il senso e lo scopo della pellicola trasformando Remember Me da opera riuscita a pacchianata americana nel senso più deteriore del termine in soli 5 minuti. E' record!

12 commenti:

geimsbond ha detto...

ma il titolo "Rmember" è per slang o per errore?nella penultima riga "riuscitoa".....

Mariolone ha detto...

ma l'attrice sarebbe clair di lost?

geimsbond ha detto...

ma le foto in coda sono per dire che per tutto il film lui è messo di profilo e con la stessa espressione mentra tutto il resto gli si muove intorno?

gparker ha detto...

mario si è lei. Identica a quando sta sull'isola

geims: sistemato tutto. Si lui si muove solo da destra verso sinistra. E' caratteristica del film.

Compatto ha detto...

Ma come mai Pierce Brosnan si è messo a recitare coi pischelli? Vabbè va ho capito.

Mariolone ha detto...

non potrei vederla in nessun altro ruolo

gparker ha detto...

Pierce è un grandissimo signore in quel film

Anonimo ha detto...

Sarà l'età che mi rende insensibile all'amore tra due pischelli, ma a me "Remember Me" mi ha lasciato proprio freddina... Loro due non sono pessimi però il film è veramente deludente, e anzi il colpo di scena finale quasi eleva tutto a trash sublime migliorando parecchio le cose.. =)
FLAVIA

gparker ha detto...

secondo me va affrontato come quando vedi le cose in tv. Con scontato fatalismo nei confronti della trama

Fabio ha detto...

Il trailer ha avuto su di me un effetto repellente.

gparker ha detto...

SEI UN MOSTRO!!

Anonimo ha detto...

Ma vi dirò di più... al terzo (prevedibile e noioso) momento di ribellione di Robert "Mascella" Pattinson... a me veniva di mollargli du' pizze, altro che baciarlo! Mamma mia quanto so' vecchia..
FLAVIA