26.10.07

Juno (id., 2007)
di Jason Reitman

Share |

CONCORSO
FESTA DEL CINEMA 2007

Già ci era piaciuto Thank You For Smoking, commedia interessante su temi scontati (la lotta al fumo) capace di prendere i contenuti più canonici, dalla difficile paternità, alla dualità lavoro-famiglia, alle contraddizioni del sistema americano, e dargli una forma fuori dal comune e molto divertente.
Juno si inserisce pienamente in questa tendenza e mostra il rifiuto della maternità da parte di una ragazza di 15 anni (ma con una sua implicita accettazione dato che l'aborto non viene nemmeno preso in considerazione) che cerca e trova una coppia che possa prendere il suo bambino.
Il film però più che somigliare a Thank You For Smoking ricorda più Little Miss Sunshine per come sa scientificamente mettere in scena un cinismo solo apparente, che nasconde invece buonismo a palate, mettendo in scena una società dove tutti si vogliono bene alla fin fine.
Non che sia necessariamente un difetto, tuttavia è evidente che Juno costruisce situazioni e personaggi divertenti e affascinanti a tavolino, nel senso che tutto è carinissimo e coinvolgente senza che ci sia una vera motivazione o delle cause concrete. Insomma la definizione di ruffiano.
Però a questo punto vorrei fare una piccola difesa del ruffiano, nel senso che se è vero che ciò che è ruffiano non è autentico e quindi un po' meno stimabile, è anche vero che entrare in una sala e vedere un film indubbiamente divertente che sa conquistarti (anche se bara e usa trucchetti bassi) è quasi lunsinghiero, nonchè piacevole e rilassante. Nel caso particolare poi Juno è fatto molto bene, raccontato con leggerezza e spensieratezza. Preferisco considerarlo un bellissimo filmetto più che un filmone mancato.

8 commenti:

chimy ha detto...

Questo film mi interessa moltissimo...appena esce (sperando a breve) vado a vederlo..
Ciao

Noodles ha detto...

quanto attendo questo film: la parte centrale della tua recensione mi aveva fatto tremare...
anche se mi pare di capire che sia inferiore a Thank you for smoking...?

gparker ha detto...

Si un pochino meno carino e un pochino più costruito a tavolino.

Nico ha detto...

Mi delurko un secondo per dire che l'ho visto ieri sera. Non mi è piaciuto neanche un po'. C'è ben poco contenuto, e sono in disaccordo con quel poco che c'è.

gparker ha detto...

Essere daccordo o meno è un conto, apprezzare il film un altro. Se dovessimo etichettare come "brutto cinema" tutto quello che ci vede ideologicamente contrari.......

Il contenuto secondo me c'è, nel senso che la storia di questa ragazza molto particolare che ha questa particolare visione del mondo e delle cose più i rapporti che stringe con i genitori, con il ragazzo che l'ha messa incinta e con i nuovi genitori del bambino, sono un contenuto valevole.

Poi io non sono un'entusiasta del film, è un po' ruffiano, ma non direi mai "brutto".

giulai ha detto...

Oh, io sarà che ero in condizioni psicologiche precarie, ma mi sono fatta comprare volentieri da 'sta ragazzina, che un pò le vorresti menare come a quasi tutti gli adolescenti, un pò ti fa tenerezza.
E, in qualità di donna, affermo che la visione di Juno provoca un'accelerazione notevole dell'orologio biologico.

gparker ha detto...

Davvero?
Voglia di figlio per un film in cui la protagonista non lo vuole e lo da in adozione?
Cos'è? E' il vederla tutta fica e cinica che porta con una grandissima classe quella pancia o il maglione a righe orizzontali?

giulai ha detto...

...Quelle righe...