2017/2018

2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

13.2.07

Notte Prima Degli Esami Oggi (2007)
di Fausto Brizzi

Premetto che non ho visto il primo episodio.
E' indubbio che il film ha dei bravi interpreti, non sono uno sfegatato ammiratore degli attori in generale, ma devo ammettere che Notte Prima Degli Esami Oggi è ben recitato e tratti (ho detto A TRATTI) anche ben scritto. Insomma almeno due cose che si elevano sopra la media...
Semmai il problema è ciò che il film vuole essere, è quello che l'affossa incredibilmente. La visione infatti ha confermato esattamente il pregiudizio che avevo sul film: una commediola giovanilistica che su un tappeto di luoghi comuni riguardo i giovani d'oggi racconta qualche facile e dinamica storiella d'amore.
Il mondo dei giovani come piace immaginarlo agli adulti. Fatto di dinamiche sociali che gli sono distanti ma gli sembrano simpatiche, fatto di una pseudo-innocenza e pseudo-ingenuità, fatto di una dimensione sessuale più ostentata e spinta e fatto di un buonismo generalizzato.
Non credo che qualunque persona in un'età compresa tra i 16 e i 28 anni possa identificarsi, neanche un minimo. Certo alcune cose sono universali, ma è sulle contingenze temporali moderne che il film diventa proprio ridicolo. FlashMob ficcati dentro a casaccio, un concezione dei blog da servizio del TG1, videochat improbabili e una scena da fara accapponare la pelle in cui il secchione della classe scarica da internet delle tracce audio contenenti dei temi di italiano recitati a voce e dice agli amici: "Avanti collegate gli iPod". Mi rifiuto di pensare che qualcuno si sia identificato.
Notte Prima Degli Esami Oggi, non è un brutto film, è un filmetto. Girato con uno stile buono per un prodotto televisivo e che non intende minimamente andare oltre alla dimensione del racconto. Non ci sono personaggi interessanti, non ci sono situazioni intriganti, ci sono unicamente le dinamiche del racconto, che messe abilmente una in fila all'altra tengono viva l'attenzione. Questo per dire che non ci si annoia e a tratti si ride pure, perchè quando non ci sono particolari del mondo odierno, quando non insiste sulle manie dei giovani e si limita a mettere in scena le maschere tipiche (secchioni, imbranati, amici astuti, genitori immaturi ecc. ecc.) è pure divertente.
Sinceramente se proprio devo scegliere preferisco quest'innocuo buonismo alle velleità di ritratto della società moderna della serie Manuale D'Amore.
Posta un commento
Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.