20.1.08

Il Pianoforte Nella Foresta (Piano No Mori, 2007)
di Masayuki Kojima

Share |

FUORI CONCORSO
FUTURE FILM FESTIVAL

Annunciato a gran voce per la presenza del pianoforte suonato da Vladimir Ashkenazy, Il Pianoforte Nella Foresta non va più in là della consueta esplorazione di territori ponendoli come metafora di bene e male e quindi dell'universo.
Questa volta è il mondo della classica, ma non la vera classica bensì quella percepita, quella da divulgazione, con le musiche più note di ogni autore e una colonna sonora che cerca tutti i pezzi più ruffiani per cavalcare quella che già è l'idea generale sulla classica, senza cercare una propria interpretazione o visione.

Il bambino che studia pianoforte dall'età infantile faticando sugli esercizi contrapposto al bambino che rifiuta la disciplina e suona il piano di nascosto per il solo piacere. L'amicizia e la competizione con sullo sfondo il rapporto maestro/allievo. Assolutamente trascurabile da ogni punto di vista.

Da segnalare solo una cosa. Il maestro di pianoforte, la classica figura potentissima e reverenziale alla giapponese, un talento che in gioventù fece un incidente in macchina (per non investire una bambina con la palla!!) e ne uscì indenne solo che le sue mani non erano più le stesse (non si sa perchè) e ha perso ogni aspirazione, è un capellone.
E già dalle prime scene qualcosa sembrava ricordarmi ma non ricollegavo. Ad un certo punto però mostrano i suoi ricordi, e quindi lui da giovane, e capisco subito! E assieme a me tutto il pubblico che immediatamente comincia a vociare. E' Satomi dei Bee Hive! Tutto il film è un gigantesco sequel/spin off a Kiss Me Licia!

9 commenti:

frankie666 ha detto...

!!!!!!!
Non ci posso credere. Non la sapevo manco io sta cosa...
Sono basito.

Mariolone ha detto...

quel transone di satomi.....che bei ricordi

SVVV ha detto...

dimmi che non si chiama satomi... te prego...

SVVV ha detto...

e soprattutto: ha i capelli viola???

gparker ha detto...

No niente capelli viola e non si chiama Satomi.
Le similitudini si limitano all'apparenza.

frankie666 ha detto...

Ed è passato dal suonare la Bontempi in "freeway, questo amore è come un autostrada baby" alla musica classica?

gparker ha detto...

Secondo me l'esperienza dei Bee Hive si inserisce nella continuity del film nel momento in cui lui ha avuto l'incidente e non ha più potuto suonare la classica ai livelli che voleva e quindi si è dato al pop da classifica provando anche a tingersi i capelli, ma sfiancato dagli insuccessi ha preferito insegnare.

frankie666 ha detto...

ha ucciso mirco e s'è magnato il gatto Giuliano.

SVVV ha detto...

per piacere. per piacere.
non posso sentire queste diffamazioni su Kissme Licia.
E' troppo.
diciamo che Satomi ha scelto la sua strada, nel bene e nel male.
sono scelte.