10.9.11

Damsels in Distress (id., 2011)
di Whit Stillman

Share |

FUORI CONCORSO
MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA 2011

Il film che chiude la mostra di Venezia di quest'anno è una commedia americana ambientata in un college. Contrariamente a quanto fa immaginare l'ambientazione Damsels in Distress è un film che si allontana quanto più possibile dalla convenzionalità, per dipingere (non senza un certo buonismo di fondo) una condizione umana particolare.

Le damigelle in pericolo del titolo sono le protagoniste, attiviste di un centro contro i suicidi, idealiste e pronte a fare tutto per dimenticare i propri traumi, ma il riferimento all'archetipo narrativo della povera donna che l'eroe maschile salva sa di grottesco davanti alle poco qualificanti figure maschili del film. Uomini maschilisti e completamente idioti che le ragazze ricercano per aiutarli e sentirsi migliori di loro.

Con un umorismo che alle volte conquista proprio, e un punto di vista decisamente femminile sul mondo maschile, Stillman ha il merito di non risparmiare critiche alle sue eroine.  Il film manca però di personalità e sembra girato con uno stile a metà tra la rarefazione di Solondz che il grottesco di Wes Anderson. questo matrimonio di understatement e awkward genera un figlio troppo pulito, senza il beneficio della carica kitsch che John Waters metteva nei suoi quadretti.

0 commenti: