3.2.11

Il Truffacuori (L'arnacoeur, 2011)
di Pascal Chaumeil

Share |

POSTATO SU
La commedie francesi non hanno una buona tradizione al botteghino italiano. Se si escludono i casi clamorosi (in patria) come La cena dei cretini o Giù al nord, è anche difficile che proprio ci arrivino. Un po' perchè la commedia è nostro terreno di conquista, un po' perchè l'umorismo francese non sempre ci conquista.

Il Truffacuori è una commedia d'azione (filone dalla tradizione molto forte in patria), quasi tutta ambientata a Montecarlo, che racconta di un gruppo di esperti di rotture sentimentali, mercenari della separazione delle coppie. Una volta ricevuta la commissione studiano la coppia, si assicurano che lei sia davvero infelice, dopodichè intervengono, la seducono, la convincono a rifarsi una vita e scompaiono da dove sono venuti. Quando tocca alla ricca figlia di un boss mafioso però le cose si complicano.

Il selling point qui chiaramente è Roman Duris, attore straordinario dal volto ruvido, che diversi film nel ruolo di duro problematico hanno associato ad un sentimentalismo profondamente virile e noir.
Certo bisogna essere amanti dell'umorismo alla francese ed avere una certa propensione alla commedia sentimentale, ma è innegabile come Il Truffacuori sia un film una spanna superiore ai suoi simili francesi e a buona parte del cinema americano sul genere.

E comunque io ho fatto davvero davvero davvero di tutto per resistere e non l'ho neanche scritto nella recensione per decenza personale, ma ad un certo punto Roman Duris suona un pianoforte immaginario andando dietro le note di un concerto di musica classica e non ce l'ho fatta più. Nella mia testa non riuscivo a pensare ad altro se non: "Ora mi alzo, mollo tutto e vado a casa a vedere Tutti i battiti del mio cuore. Ora!".

4 commenti:

Enrico ha detto...

Solo a me interessa che non abbiano mai distribuito in Italia Parlez-moi de la pluie (di Agnes Jaoui)?
Due anni fa chiesi notizie proprio a Andrea Occhipinti, che con Lucky Red ne aveva portati altri, ma non mi parve troppo interessato...

gparker ha detto...

sai che mi sa di si, interessa solo a te....

Anonimo ha detto...

Ciao Gabriele,

ma le nuove puntate del podcast? Ho scoperto da poco la trasmissione, però non sono di Roma e mi piacerebbe seguirla.

gparker ha detto...

arrivano
la scorsa non è andata perchè non c'è stata proprio la trasmissione a causa mia malattia
questo venerdì però c'è stata e mo' la metto online