2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

16.1.08

"Non si era mai vista nemmeno nel cinema americano una scena d'amore tra un bianco e una nera"

Cristina Comencini sembra non conoscere la filmografia di Spike Lee.

16 commenti:

Udo Kier ha detto...

Grande GParker. Dovresti essere così puntuale per ogni Ron Howard o Muccino che fa uscire un film.


Fabio ha detto...

Quella non sembra proprio bianca bianca dalla foto.
Però non lo conosco il film, posso sbagliarmi.


gparker ha detto...

E' ebrea nel film.
Ad ogni modo il film fu promosso proprio puntando sulla storia d'amore bianco/nero. Il cartellone erano mani nera su un corpo di donna bianco...


gparker ha detto...

Udo: si fa quel che si può


rebelot ha detto...

hai ragione, ma lui sembra nero e lei bianca. :) la comencini ha detto lui bianco e lei nera. secondo me ha torto, ma non è questa la scena (e io non conosco spike lee così bene)


gparker ha detto...

si i colori sono invertiti ma il punto era che secondo la comencini il cinema non aveva mai raccontato l'amore vero e carnale tra razze.
Tanto più che ha precisato che gli stupri interrazziali sono stati filmati ma non l'amplesso amoroso.


Noodles ha detto...

in realtà hai sbagliato foto però: quella nel film è la moglie (di colore) di Wesley Snipes; la donna bianca con cui lo vediamo fare sesso è Annabella Sciorra :)


gparker ha detto...

Non ho capito cosa ci sia di sbagliato...
Lei è la bianca sua amante nel film. Come hai scritto tu.


Udo Kier ha detto...

Cristina Comencini si è sbilanciata eccessivamente e GParker l'ha smentita su basi ovvie: il suo film ha un precedente che lei pare ignorare o voler nascondere. Non mi pare il caso di spaccare in quattro il capello. Non è neanche una metafora, non richiede interpretazione, si mostra il fenomeno della scopata tra bianco e nero così com'è. Un pò come nel post sui nuovi servizi dell' AppleTV. Commenti sprecati.


gparker ha detto...

Potrei appaltare le mie risposte nei commenti direttamente a Udo.....


EmmeBi ha detto...

Non ho visto il film della COmencini. Penso comunque che Jungle Fever sia il film definitivo sugli infiniti conflitti razziali nel quotidiano.
Però vedo che continuano a parlare di "indovina chi viene a cena?".
Mah.


CatherineWotton ha detto...

In parte ha ragione rebelot: ieri ho visto la Comencini che insisteva sul fatto che la donna fosse nera. Ha detto che anche lei avrebbe preferito l'uomo nero (risatine e occhiate d'intesa) ma che aveva voluto espressamente che nella coppia la donna fosse nera.
D'accordo però su tutto il resto.


gparker ha detto...

catherinewotton: Così su due piedi mi viene da pensare che abbia preferito la donna nera perchè essendo lei donna ha voluto approfondire di più la figura che si inserisce nel contesto estraneo più che quella che dal proprio contesto cerca di uscire.

emmebi: Mah guarda secondo me Indovina chi viene a cena, per quanto riguarda il tema del razzismo ecc. ecc., è una tra le cose più obsolete che ci siano, simbolo di un tipo integrazione di 50 anni fa che grazie al cielo ci siamo lasciati alle spalle. E' come i bianchi vorrebbero che fossero integrati i neri, cioè assimilando la loro cultura, mentre i film di Spike Lee sono autenticamente multiculturali, un vero contrasto che realisticamente e drammaturgicamente non si risolve mai in nessun film.
Sono daccordo su Jungle Fever e aggiungerei che Fà La Cosa Giusta è il film definitivo sulla convivenza multirazziale razzismo tout court.


frankie666 ha detto...

Ragazzi qui bisogna focalizzarci sulla VERA cosa importante di questo post.
Parker ha postato una foto di Wesley Snipes, ultimo grande TAMARRO del cinema d'azione. Quello dove valeva la legge per un cattivo veramente cattivo ci vuole un buono ancora più cattivo.
sigh.... che fomento malinconico...


gparker ha detto...

Una foto dell'ultimo grande tamarro dei film d'azione tratta da un film romantico in cui sta sempre in camicia e cravatta.


frankie666 ha detto...

vabbè non potevo pretendere che me lo postavi mentre uccideva vampiri usando tecniche di CQC... Era chiaramente chiedere troppo.


Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.