2017/2018

2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

10.7.07

Harry Potter E La Camera Dei Segreti (Harry Potter And The Chamber Of Secrets, 2002)
di Chris Columbus

Fiducioso in un miglioramento della serie procedo con il secondo episodio della saga di Harry Potter.
La regia è sempre affidata al professionista della commedia infantil-tranquillizzante Chris Columbus. Non cambia dunque molto a livello di forma, mentre cambia a livello di contenuto. Se il primo episodio era prettamente introduttivo in questo si cominciano a capire delle cose fondamentali.
1. La saga di Harry Potter ha tutto un suo filo conduttore per il quale ogni capitolo si capisce qualcosa in più dei mille misteri che circondano il protagonista, la scuola di Hogwarts e il mondo dei maghi (il che non mi dispiace)
2. Lo schema fondamentale di tutto l'impianto sul quale è sviluppata la serialità mi sembra essere a metà tra Il Signore Degli Anelli (il lento disvelamento di molti intriganti misteri) e i romanzi di James Bond di Ian Fleming: la presentazione di forme di racconto sempre simili, fatte di momenti topici (tipico esempio è l'inizio, con la fine della missione precedente per Bond e con la vita nel mondo reale prima del ritorno alla scuola per un nuovo anno scolastico per Harry Potter) alla quale fidelizzare il fruitore
3. Ogni capitolo affronta un tema sociale

In questo caso tocca al razzismo e l'intolleranza verso i diversi che nella metafora di J.K. Rowling sono i mezzosangue, cioè quelli che studiano da maghi ma sono figli di non-maghi (che poi non si capisce perchè mezzosangue, non hanno sangue di maghi per nulla!), nettamente contrapposti ai casati purosangue, quelli che sono maghi da generazioni e non si sono mai accoppiati con gente normale. Quelli sì che sono dei signori....
Le partite di Quidditch sono tutte uguali! E poi a che serve che tutti quanti si diano da fare e rischino la vita per segnare punti quando alla fine basta prendere il boccino che si è vinto? A questo punto alleniamoci solo a fare quello ed è fatta.

Il personaggio migliore è nettamente il capo della casa Serpeverde, il professore di pozioni. Un po' emo direbbe qualche blogger, ma di certo l'unico dotato di una complessità interiore che è bello si intuisca solo (per il momento). Odiosa la caratterizzazione del biondino cattivo.
Devo ammettere però che quando si scopre che il ragazzino fantasma animato dal libro è Voldemort da giovane mi è preso un po' un colpo....
Posta un commento
Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.