27.8.05

Pane e Tulipani (2000)
di Silvio Soldini

Share |

Non avevo mai visto nulla di Soldini e ne avevo sentito parlare bene, in special modo poi di Pane e Tulipani. E devo dire che ho trovato soddisfazione.
Non è solo divertente in maniera non banale, ma è anche girato con un'umiltà ed una semplicità che negano ogni velleità autoriale. Soldini lascia parlare la storia, ha una trama ed una sceneggiatura ottime e lascia che facciano il loro lavoro. Si limita a bilanciare con meticolosità i colori in ogni inquadratura e a curare con particolare attenzione le sequenze oniriche, inserite e girate con grande intelligenza. Anche gli attori sono diretti con grande abilità e risultano tutti bravissimi, su tutti è evidente la trasformazione di Marina Massironi, che nei film di Aldo, Giovanni e Giacomo non è certo così brava!
L'ambientazione veneziana incredibilmente non sconfina nel banale e così nemmeno la trovata dell'imbranato detective. Anche le musiche sono perfettamente azzeccate.
Di sicuro un film tecnicamente perfetto, in equilibrio tra la caotica messa in scena di Kusturica ed il meticoloso rigore della commedia all'italiana (ma con una componente sociale solo abbozzata).
Tuttavia, manca qualcosa. Alla fine, nonostante il bellissimo ed imprevedibile finale, il film sembra non quagliare... Sembra si fermi ad un primo livello, come se ne esistesse solo la superficie...... Non so....




21 commenti:

frankie666 ha detto...

mancano i vampiri, ascolta un cretino, quelli stanno bene ovunque...

SVVV ha detto...

non ci sono i vampiri ma c'è LICIA MAGLIETTA.
che vuoi di più?

Antonio ha detto...

Genere totalmente diverso, ma io di Soldini ho amato molto anche 'Brucio nel Vento'. Un consiglio: spegni il dvd quando mancano cinque minuti dal finale, che è *quasi* capace di rovinare l'intera visione.
A.30mo

gparker ha detto...

Sarà fatto.

frankie666 ha detto...

mi sono appena scaricato Milano Calibro 9, La Mala Ordina e il terzo della trilogia che si chiama il Boss... Ho visto Milano Calibro 9, è veramente una figata..... Mi hai fatto scoprire una grande cosa.... Pure mio padre si è fomentato...

gparker ha detto...

Hai visto la casa di Barbara Bouchet? Cazzo è prorio la casa di Mia Wallace!
Attenzione La Mala Ordina FORSE è pure più bello, mentre Il Boss non mi è piaciuto.

frankie666 ha detto...

E UGUALE..... sto per vedermi la mala ordina... Mi sto scaricando anche alcuni film di Umberto Lenzi l' altro regista italiano di cui parla tarantino...

gparker ha detto...

Di Lenzi non ho mai visto nulla.

frankie666 ha detto...

Beh Lenzi ha inventato il monnezza, e per lo più parlava della malavita romana (poi ha diretto qualcosa come 200 horror....)...

Ho visto La Mala Ordina, uno spettacolo (Mario Adolf attore cult...).... Ma se un film del genere lo facevi fare ad un giallo (un Woo d' annata metti...), MA CHE FILM VENIVA FUORI???!!!!

gparker ha detto...

Ma no, secondo me è meglio così, asciutto e teso, senza fronzoli, quasi (e dico QUASI) realista. Belli i vestiti da pappone di Adorf e tutti quegli orridi personaggi di contorno...

frankie666 ha detto...

no aspetta non dico che sarebbe migliore per carità di dio.... Così è e così deve essere e rimanere... intendevo dire che oggi lo si potrebbe tranquillamente riproporre al pubblico "moderno" magari modificandolo in alcune parti... Inoltre mi è sembrato simile ad alcuni film orientali (nelle tematiche almeno...), per questo ti ho detto che volendo lo si potrebbe tranquillamente rifar fare agli Yellows.... Fondamentalmente un film come La Mala Ordina bollato negli anni 70 come trash, riadattato oggi, potrebbe tranquillamente diventare film d' autore per non dire di culto...

P.S. mi è ripartita la fomentella per il poliziottesco all' Italiana... I titoli che mi appresto a vedere: Napoli Violenta, Milano Odia: La Polizia Non Può Sparare, Roma A Mano Armata, Da Corleone A Brooklyn (con Mario Merola!!!), Il Commissario Di Ferro, Il Trucido E Lo Sbirro e per finire Il Cinico L' Infame E Il Violento. Lo sai qual' è la cosa bella? Di tutti questi film vi è la recensione su imdb con voti altissimi, e per lo + mi faranno cagare(forse il 5% si salverà)...

gparker ha detto...

Quel 5% spingimelo.
Tipico degli americani apprezzare il cinema di genere in quanto tale. Se vedono qualche figura stereotipica che si dibatte in un mondo manicheo, tagliato con l'accetta e nel quale individuano immediatamente le dinamiche chiave sbroccano.

frankie666 ha detto...

i primi exit poll: Roma A Mano Armata può vantare di un Tomas Milian straordinario nella parte del cattivo (reinterpreta il Gobbo....)... Cosi come in Milano Odia interpreta perfettamente il gangster di borgata (scena cult, l' assalto ad una villa di alta borghesia milanese...)... Posso inoltre dire che sono film di una violenza folle... Assolutamente machisti e sadici... che spettacolo...

P.S. Ieri ho visto Indagine Su Di Un Cittadino Al Di Sopra Di Ogni Sospetto che avevo da due anni senza averlo mai visto... Inutile discutere del valore del film in quanto cadrei nella retorica... Più che altro mi interessava sapere se dal profondo delle tue conoscenze potevi consigliarmi qualche altro film di Elio Petri (Magari con Gian Maria Volontè di cui confesso di essere oramai innamorato...)...

gparker ha detto...

Non saprei dirti, Petri è più che altro quel film lì...

frankie666 ha detto...

cazzo avrà fatto qualcos' altro....

gparker ha detto...

Puoi tentare "La classe operaia va in paradiso" sempre con volontè, ma non garantisco.

frankie666 ha detto...

conosci il titolo di quel film di Petri con Volontè e Mastroianni, dove loro e altre persone sono chiusi in un bunker non so per quale motivo?

exit poll 2: i film sono quasi tutti uguali... penso che se ne vedi uno o due gli hai visti tutti... te ne scelgo due o tre dei migliori... Per adesso direi Roma A Mano Armata e Il Cinico, l' infame e il Violento, entrambi di Lenzi... A proposito quel film sui cannibali di cui mi avete parlato tu e Valerio, se non sbaglio "Mangiati Vivi" o "Cannibal Ferox", beh sono di Umberto Lenzi....

gparker ha detto...

Dovrebbe essere Todo Modo del 1976, ma non ci giurerei, non l'ho visto.

Di quel film non te ne avevo parlato io.

frankie666 ha detto...

Oh scusa... pensavo che me ne avessi parlato tu... Valerio di sicuro... Vabbè... Mo cercherò Todo Modo...

exit poll 3: ritiro tutto... Roma A Mano Armata fa schifo, Napoli Violenta pure... Il problema è che l' iperviolenza mi prende sempre... Spero negli altri...

quel cacacazzo di KinemaZOne ha detto...

Secondo me Soldini è l'unico regista Italiano che ha ereditato, acquisito e sviluppato la tradizione della commedia (all') italiana. Che ne pensi?

gparker ha detto...

Mi chiedi un parere tostissimo. Concordo di sicuro sul fatto che abbia sviluppato quella tradizione, cioè che abbia subito altre contaminazioni, le abbia accettate e integrate molto bene. Però non so quanto tutto questo si collochi comunque sulla linea della commedia all'italiana...