2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

4.10.09

Top Score Del Mese: King Arthur
a cura di Compatto

Abbiamo già parlato del perchè Hans Zimmer è odiato/amato quindi non starò qui a spiegarlo di nuovo.
Il regista Antoine Fuqua che in precedenza aveva sfornato il buon Bait con Jamie Foxx e l'ottimo Training Day questa volta si cimenta con il genere d'avventura resuscitando e rivendendo il mito di Re Artù.

In questo film un 30enne Artù è il capo di un branco composto da 6 persone, tra cui l'arrapato Lancillotto, insieme compiono dei sporchi lavori per Roma che a sua volta gli ha promesso la libertà.
Ma ovviamente le cose non sono così facili, proprio al ritorno dalla loro ultima missione un missionario di Roma gli dice che devono compiere un ultimo “favore” a Roma prima di essere liberi. Questo favore sta nello scortare una famiglia romana il cui figlio è interpretato da Lorenzo De Angelis (che abita nel palazzo accanto al mio) da un luogo ad un altro, ovviamente questo viaggio sarà irto di pericoli, un gruppo di Sassoni sta infatti seguendo Artù e i suoi per ucciderli.
Artù farà anche la conoscenza di Ginevra e ovviamente i loro corpi nudi e sudati si incontreranno nella tenda del futuro re.

Le cose che non vanno in questo film non sono manco tante, sorvoliamo sul fatto che Ginevra e Artù trombano quasi subito senza manco conoscersi, ma vabbè ci può stare, ma non mi va di vedere un Merlino senza cilindro in testa capo di una tribù chiamata i Woads.....e dov'è il gufo Anacleto? Poi ad una certa si scopre pure che Ginevra è figlia di Merlino, a me ste cose non mi stanno bene, dovete avvisarmi prima di scrivere queste stupidaggini che poi io mi spavento, sono uno sensibile ma poi mi sono ricordato che il film è prodotto da quel mona di Jerry “dove sono i miei soldi?” Bruckheimer e mi sono rilassato.

Per questo film Antoine Fuqua si affida ad Hans Zimmer, che non fa mai i suoi score da solo, dietro ogni lavoro ci sono almeno altri 3-4 compositori, in questo caso abbiamo il grande Steve Jablonsky, Trevor Morris, Nick Glennie-Smith (che ha curato anche i cori) e James Dooley.
Lo score suonato dalla sempre più prestigiosa London Symphony Orchestra, diretta da Nick Glennie-Smith, è pomposo con un enorme uso delle percussioni elettroniche e dei cori maschili (classico stile Remote Control), per le scene riguardanti il personaggio di Ginevra le melodie sono ovviamente più drammatiche con un ottimo uso di una voce solista femminile (purtroppo non so dirvi chi è, forse Lisa Gerrard).
Un ottimo lavoro di Hans Zimmer e company che di nuovo si dimostrano ottimi lavoratori, dei 4 compositori che hanno aiutato Hans Zimmer sicuramente Nick Glennie-Smith è quello che ha svolto un lavoro maggiore, solo non so dirvi quali pezzi siano suoi.

Il cd contiene 7 tracce di cui 6 sono score e una è invece la canzone di Moya Brennan con melodie di Hans Zimmer, Tell Me Now What You See che si sente nei titoli di coda, ma siccome voi mi state a cuore io vi ho messo lo score completo con anche qualche traccia alternata e due non usate per la durata totale di 135 minuti di ascolto.

IL DOWNLOAD

1 commento:

Mariolone ha detto...

sorvoli sul fatto che hanno ritoccato le tette dell'attrice perchè era troppo piatta.....sei come sempre approssimativo...cmq un gran bel film


Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.