2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

13.7.13

Questi sono i 40 (This is 40, 2013)
di Judd Apatow

La pietra tombale sulla questione del ruolo più adatto nell'industria del cinema per Judd Apatow lo mette Questi sono i 40, film perfetto sulla carta e pessimo nella realizzazione, tanto raffinato nell'ideazione quanto lungo, lento e cretino nel suo svolgersi. L'opera cioè di un ottimo produttore e di un regista distratto, che in questo caso sono la medesima persona.
Come burattinaio di una piccola factory di autori e attori (alle volte anche entrambi) Apatow è riuscito a risvegliare una parte della commedia americana, creare una propria scuola fatta di proprie tematiche e ancora meglio di un proprio modo di guardare la realtà contemporanea, l'uscita tra poco di Facciamola finita! ne è la prova definitiva e (al momento) lo zenith. Come regista ha realizzato 4 film di cui il migliore è Molto Incinta.

La geniale idea di partenza di Questi sono i 40 non è solo l'ottima trovata di marketing di sparare in faccia ad un target preciso (i quasi quarantenni, i quarantenni e i poco-dopo-quarantenni) il fatto che questo è un film che parla di loro, ma anche quella di prendere due personaggi laterali in un altro film di Apatow (Molto incinta, per l'appunto) e promuoverli a protagonisti, cioè spostare l'ottica da un nucleo all'altro, rimaneggiare l'idea dello spinoff per creare un piccolo microverso.
Poteva andare tutto nella maniera migliore dunque se Questi sono i 40 non fosse venuto un film schiacciato da una durata titanica (una commedia da 130 minuti!) che metterebbe alla prova anche i commediografi più abili (lo stesso difetto di cui soffriva Funny People) e da una tendenza inesorabile a ripetere in maniera coatta le medesime dinamiche di coppia di situazione in situazione. Come piccoli sketch in cui nulla si evolve, Questi sono i 40 racconta di una lunga crisi che pare non avere scampo (salvo averlo inevitabilmente alla fine, ops! Spoiler) e cerca la sua comicità in alcuni assoli un po' puerili e nelle trovate spicciole da ironia di convivenza, residui di Casa Vianello all'americana.

Tutto il contrario di quello che sotto la guida di Apatow altri scrittori e altri sceneggiatori hanno saputo fare. Questi sono i 40 è una commedia totalmente incapace di delineare dei personaggi, un film che tira pugni contro una sagoma di creta illudendosi di modellarla mentre in realtà crea forme scomposte e innaturali, esagera a farne macchiette ed esagera a renderli umani, indeciso su dove dirigersi spara ovunque. Il sentimentalismo nei confronti di un padre assente, l'unione della coppia di fronte alle difficoltà dei figli, l'intesa sessuale che c'è e non c'è, i tradimenti, l'invidia per le più giovani, tutto è abbozzato, usato per far ridere ma mai per costruire qualcosa di più grande.
Questi sono i 40 in pratica non mostra mai cosa siano i 40 perchè non riesce a creare un piccolo mondo attraverso lo sguardo ironico, mostra solo situazioni comiche (ma nemmeno troppo) che coinvolgono dei quarantenni. Se i personaggi in ogni scena fossero interpretati da attori diversi nessuno si accorgerebbe che sono sempre i medesimi.

Nessun commento:

Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.