2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

31.8.13

Night Moves (id., 2013)
di Kelly Reichardt

CONCORSO
MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA

PUBBLICATO SU 
Attivisti ambientalisti, frustrazione, senso di impotenza e l'idea di fare qualcosa di concreto, far esplodere una diga che crea problemi all'ambiente.
Kelly Reichardt racconta la storia dei suoi tre attivisti da metà, da quando hanno già in mente il loro proposito e stanno lavorando per metterlo in piedi (acquistare una barca, trovare il materiale con cui riempirla, studiare il percorso...), non si ferma troppo sui rapporti tra i tre, come avrebbe fatto un regista più classico ma punta dritta ai fatti, al piano, all'esecuzione non disdegnando un po' di suspense. Finito questo si occupa di cosa succeda dopo l'evento.

Purtroppo però Night Moves non si presenta come Il buco di Becker, cioè come una cronaca quasi documentaristica di un piano prima elaborato e poi messo in atto che lascia trasparire di colpo il coinvolgimento emotivo, ma più come un lavoro sbilanciato che prima pare non occuparsi dei protagonisti e poi ne tira dentro i problemi, le insicurezze e le emozioni in maniera forzata.
Non aiuta inoltre la direzione degli attori, molto carichi nei loro ruoli, specie Jesse Eisenberg, che interpreta il suo protagonista come se gli fosse stato detto di apparire costantemente incerto e innaturalmente gelido.

Non cerca il discorso più banale sull'ambientalismo, anzi, la Reichardt vorrebbe mettere in questione la vera morale di chi si crede migliore per gli ideali a cui sceglie di credere, ma il suo disprezzo per i personaggi è palpabile e non sfocia mai in una coinvolta tortura o in una presa di distanza ma più nel fastidio di trattarli.
Il motivo per il quale Night Moves è un brutto film poco riuscito è che si schifa di fronte all'idea di agitare i suoi protagonisti, non pare amare il racconto che fa e nel prendere le distanze (cosa buona e giusta) si allontana troppo, al punto che nulla pare interessante e anche quel che dovrebbe stupire suona noioso. 

Nessun commento:

Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.