9.2.07

Lady Snowblood (Shurayukihime, 1973)
di Toshiya Fujita

Share |

Invitato alla presentazione dell'uscita in doppio DVD di questo film di Fujita ero molto scettico, anche perchè lo presentavano come "il film che ha ispirato Kill Bill", queste esagerazioni da ufficio stampa...
Invece è proprio così. Anzi Lady Snowblood è meglio. Da qui Tarantino ha preso quasi tutto (molto di più di quanto abbia preso da Milano Calibro 9 per Pulp Fiction). C'è una donna che si deve vendicare di diverse persone, c'è la scansione in capitoli a seconda delle vittime, ci sono i combattimenti con spada e il sangue che zampilla, c'è la presentazione dei personaggi con i fermi immagine e c'è il medesimo uso della colonna sonora (un brano è addirittura lo stesso). Ci sono addirittura alcune soluzioni di regia assolutamente identiche (basta guardare l'immagine centrale qua sotto, identica alla corrispettiva dei nemici della sposa).
Ma Lady Snowblood è molto meglio. Più compatto, più coeso, più coerente procede come un treno nella notte verso il suo obiettivo. Le scenografie (quasi tutte ricostruite in studio) sono fantatiche e c'è un controllo dell'illuminazione e dei colori che è magistrale. Attraversato da un simbolismo manicheo e semplice che è però funzionale alla pellicola. Tutto giocato sui registri di purezza e perdizione, i bianchi che si tingono continuamente di rosso sangue.
Una vera pietra miliare anche per tutto il cinema giapponese contemporaneo.

4 commenti:

frankie666 ha detto...

cazzo si vede già dalle immagini... Sono stracurioso...

gparker ha detto...

Non è niente male.

Splunge ha detto...

allora ho ben speso i miei sudati denari per il dvd!
ce n'è pure un secondo episodio.. si sa qualcosa?

gparker ha detto...

Si c'è il secondo episodioma io non l'ho potuto vedere. I distributori sono stati avidi e non hanno dato il DVD omaggio...
Ma io mi fiderei. In Asia i seguiti non sono penosi come in America.