16.11.07

El Mariachi (id., 1992)
di Robert Rodriguez

Share |

Sono contento di aver finalmente visto l'esordio al lungometraggio di Rodriguez, perchè è un regista che non stimo moltissimo ma che si intuisce che il meglio di sè lo dà nei progetti personali (la cosa che preferisco di lui infatti è C'Era Una Volta Il Messico terzo episodio della saga del mariachi), e El Mariachi è il massimo del personale.
Primo film per il cinema, indipendentissimo, prodotto, scritto, fotografato, montato e diretto da lui su una storia che più serie B non si può (con anche questa volta il modello produttivo di serie B).
E' indiscutibile che El Mariachi sia meglio dei filmacci con i quali sarebbe in concorrenza, cioè il cinema poca spesa e molto sangue all'americana (anche se questo è messicano), tuttavia non regge e verso la fine il ritmo cala e l'enorme dilatazione che all'inizio è espediente autoriale diventa noia e ripetitività.
Musiche composte dai parenti e atmosfere stranamente rarefatte per un film che rimane comunque di azione spicciola, con molti spari, sentimenti alla buona e personaggi che non vanno più in là del loro ruolo, ma che riesce comunque, specialmente nella prima parte, a parlare di cinema in maniera coinvolgente e interessante.
Forse il suo più grande fallimento è di non saper dare vita ad un grande personaggio (cosa tipica dei migliori film di serie B), colpa anche di un cast non certo di grandi professionisti...

13 commenti:

Noodles ha detto...

è stato il suo primo film che ho visto, e sono ancora convinto che sia anche il suo migliore, il più personale e sincero.

gparker ha detto...

concordo

Gokachu ha detto...

Imho il più bel film di Rodriguez è il primo tempo di Dal tramonto all'alba. E lì il personaggio di Tarantino è un grandissimo personaggio ^^

gparker ha detto...

forse si però mi rode un po' dirlo, perchè quel film non è il primo tempo ma il misto tra primo e secondo che alla fine non approvo.
Cioè mi diverte, ma come film scade (anche perchè non è un film di zombie bello quanto è un poliziesco bello all'inizio).

frankie666 ha detto...

Dal Tramonto all'alba è bello perchè scade. Perchè non ha senso.

Anonimo ha detto...

io non ci credo chela prima parte sia roba sua. E cinema da Tarantino, e guarda caso non ha piu rifatto film cosi.
ho sempre assegnato il primo tempo a tarantino (per i dialoghi perlomeno) e il secondo a rodriguez, che manda tutto a puttane. bene o male che lo faccia, manda tutto a puttane.

gparker ha detto...

tutto il film è scritto da tarantino, se gli vuoi attribuire il film devi farlo tutto.

Mariolone ha detto...

concordo con franco...lo splendore di dal tramonto all alba è proprio quello....un bellissimo primo tempo..ed il secondo...un altro film..assurdo..boro in un modo esagerato...mi ricordo 10 anni fa quando ho affittato la cassetta...che ricordi

frankie666 ha detto...

Dal Tramonto All'Alba mi ha fatto amare il cinema.
Anche se sicuramente ho visto centinaia di film molto più importanti, lo reputo tutt'ora il film a cui sono più affezionato.

Gokachu ha detto...

Imho il secondo tempo di Dal tramonto all'alba è una gran vaccata. E' un film complessivamente mancato.

Comunque secondo me anche il primo tempo di Desperado è un filmone.

frankie666 ha detto...

Ecco per me Desperado è una gran vaccata... Tranne la Barzelletta di Quentin Tarantino.

Ma Dal Tramonto All'Alba mi piace proprio cosi com'è, dove, quando entrano dentro il Titty Twister succede lo schifio Tarantinesco.
A molti non è piaciuta la seconda parte, cosa che posso pure capire.
Gli do solo una colpa, aver resuscitato questi filmacci splatter-horror pieni di mostri da sterminare, uccidendo il film horror d'autore definitivamente.

Gokachu ha detto...

La barzelletta di Tarantino è un filmone. Ma anche il monologo iniziale di Buscemi è un filmone.

frankie666 ha detto...

E vero, mi piace come lo dici: la barzelletta di Tarantino è un filmone.
Buscemi in questi film è sempre grande, io prego che Tarantino lo metta nel cast di Inglorious Bastards....
Ah, consentimi di farti una profezia:
dei prossimi film di Takashi Miike il meglio sarà Crows: Episode 0. Tratto da un mangone clamoroso.
Il western, mezzo che lo snobbo