2017/2018

2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

6.2.08

E qualora ve lo chiediate la risposta è: Si! Questo è sufficiente

Silvio Muccino:
Nel mio film le suggestioni di Godard e di Vigo convivono col cinema estetizzante di Bertolucci e con le luci di Storaro. Un esempio? Il muro davanti al quale il mio personaggio viene malmenato è lo stesso de Il conformista di Bernando Bertolucci.
Quest'uomo è una miniera di citazioni!

(stiamo creando hype per l'uscita di quello che senz'altro è il peggior film del 2008. E' deciso. Già a febbraio)

19 commenti:

frankie666 ha detto...

guarda che se poi ti piace....


gparker ha detto...

Già l'ho visto.
Non parlo senza aver visto io...


Valido ha detto...

Mi ha convinto, lo vado a vedere.
Voglio dire, malmenano qualcuno! Come resistere?


frankie666 ha detto...

rivoluzionerà il cinema d'azione...


gparker ha detto...

Malmenano Silvio Muccino! Come resistere?
Consiglio una visione di gruppo per godere appieno dell'esilarante comicità involontaria.


gparker ha detto...

Ah a proposito, non mi va mai di mettermi in polemica sulle decisioni altrui percui non ho detto nulla. Tuttavia se ci fosse un riapertura di Valido tv io ne sarei lieto.


MissVengeance ha detto...

io ho provato a leggere il libro, e mi è ampiamente bastato


udo kier ha detto...

Propongo di reintitolare questo post come:

"E qualora ve lo chiediate la risposta è: Si! Questo è deficiente"

E finirla definitivamente di spendere energie per schernire questo regista. Si sputtana così bene da solo che il suo nemico più grande è Silvio Muccino. Non amo infierire su nessuno, ma "Bertolucci, Godard e Vigo" ... Che coglione.


udo kier ha detto...

Propongo di reintitolare questo post come:

"E qualora ve lo chiediate la risposta è: Si! Questo è deficiente"

E finirla definitivamente di spendere energie per schernire questo regista. Si sputtana così bene da solo che il suo nemico più grande è Silvio Muccino. Non amo infierire su nessuno, ma "Bertolucci, Godard e Vigo" ... Che coglione.


gparker ha detto...

Capito? Perchè tirarli in ballo? Sorvola!
E il film è esattamente la trasposizione in immagini di quest'atteggiamento.


Valido ha detto...

Non lo vedo accadere nel prossimo futuro ma ringrazio per la stima :)

Attendo che qualcuno metta su Youtube la scena in cui malmenano Muccino per guardarmi solo quella, voci di corridoio dicono che vederlo soffrire faccia godere.


Mariolone ha detto...

pensa tu stamattina leggevo su un quotidiano di tiratura intercontinentale...city...(mbhè lo stampano ovunque) un intervista alla sua protagonista femminile...diceva di essersi trovata molto a suo agio a lavorare con muccino...perchè lui sul set è un duro...ma che cazz significa? picchia gli assistenti?brutalizza il direttore della fotografia?
Ma perchè dico io si deve rovinare quel infinitesimale dignità che gli rimane...si ok tuo fratello è regista...va bene ti hanno fatto fare l'attore anche se sei dislessico..ma BUON DIO il regista no


gparker ha detto...

No ma guarda il film è oltre. Ha le carte per diventare un cult.


Mariolone ha detto...

non vedo l'ora.....per oltre intendi oltre la decenza?


gparker ha detto...

Intendo oltre ogni possibile previsione.
Ne ho visti veramente tanti di film brutti. Davvero. Molti anche più brutti di questo. Ma mai mi era capitato uno con un così alto divario tra pretese e risultato. Cioè questo davvero vuole essere il melodramma definitivo con ambizioni filosofiche, vuole commuovere per tutto il film, far riflettere come un'opera shakespeariana e parlare di cinema come Godard. In ogni secondo impresso su pellicola!!


frankie666 ha detto...

speriamo in una stroncatura globale.


Mariolone ha detto...

speriamo che anche mollica ne parli male...avete mai visto mollica parlar male di un film???


gparker ha detto...

Sarebbe l'evento del secolo. La stroncatura definitiva.


frankie666 ha detto...

no definitiva è se ne parla male pure maurizio mosca...


Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.