2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

4.9.08

Millenimu Bug 2

Centra poco con questo blog ma è impossibile non linkare questo fake di Repubblica (linkato da Zambardino stesso) che pone una pietra su tutta la questione del possibile buco nero generabile dagli esperimenti del Cern.

12 commenti:

Fabio ha detto...

Se mostri questa pagina senza dire del fake a qualcuno scateni un vortice di sentimenti apocalittici...

OT: come mai non hai parlato di Google Chrome? Sovrapposizione con Venezia?


gparker ha detto...

Un po' quello un po' che se ne parla ovunque e (soprattutto) un po' che non avevo nulla di intelligente da dire....

Anche io come tutti credo che ora valga poco ma che prometta bene e poi non è tanto uno strumento per la rete ma forse il primo vero browser cross-piattaforma.

Poi credo di essere l'unico a cui va più lento di firefox.


Fabio ha detto...

A me va un fulmine ma la cosa che trovo eccellente è un'altra: le ricerche nella cronologia non si limitano a titolo della pagina e url (come con firefox), vanno a spulciare i contenuti. Praticamente hai la ricerca di google con restrizione alle pagine della cronologia. Non so quante volte mi sarebbe servita una cosa del genere in passato...


gparker ha detto...

si è vero quella è una cosa ottima


Gokachu ha detto...

Da ex studente di fisica alla scuola normale di Pisa ti dico che i dubbi degli scienziatilasarebbero per me sufficienti per sospendere il progetto. Infatti
1) i temi di ricerca che l'esperimento si propone di sviluppare non hanno la minima urgenza

2) se ci fosse una probabilità su centomila che gli scienziati catastrofisti avessero ragione, perché giocarsela se il piatto piange e non si vince niente? Parliamone ancora una dozzina d'anni e poi vediamo.

PS: OLD!


gparker ha detto...

Non ho fatto studi di fisica, anzi umanistici, dunque non ho la minima idea di ciò che si faccia nel dettaglio ma bene o male (cioè da profano) so a che serve il "macchinario" e perchè è importante.

Da quello che ho letto i rischi non ci sono perchè si procederà con molta calma, è un affare dal costo astronomico che nessuno ha mai usato prima, tutti devono prenderci la mano e si andrà veramente per gradi, cosa che già scongiura ogni rischio.

a questo aggiungo che non sono catastrofista di carattere e pur non avendo cognizione di cosa accada sotto ginevra la sola ipotesi buco nero mi fa ridere.


Fabio ha detto...

A me sembra di aver capito che, acceleratore di Ginevra a parte, con strumenti umani un giorno nel futuro sarà possibile fare roba come distruggere l'intero universo.
"Ma ammetto che questa sia la possibilità più pessimistica, la distruzione potrebbe essere limitata alla nostra galassia".


gparker ha detto...

a questo punto mi sento in dovere di linkare chinaski.


Fabio ha detto...

Ahaha... stupendo!
Condizioni pessime. :D


frankie666 ha detto...

Che grande chinaski...

Io ho un amico che lavora al cern, adesso mi informerò.


Fabio ha detto...

E se tutti i buchi neri dell'Universo non fossero altro che la pietra tombale di civiltà che hanno provato lo stesso nostro esperimento?

(questa non è mia)


gparker ha detto...

Entreremmo anche noi nella più grande delle Hall Of Fame.


Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.