2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

18.9.08

Quantum Of Solace Junket - Day 2

La prima prova del secondo giorno mi butta subito nel vivo, le interviste a Daniel Craig e Marc Forster sono palesemente un espediente per misurare la nostra capacità di estorcere informazioni solo con l'arte della retorica.

Marc Forster non sembra il classico regista di film d'azione e infatti non lo è, si presenta con una tenuta radical chic, giacca jeans e sciarpetta leggera al collo. Ha decisamente un'aria facilmente intellettuale da salotto buono, sembra leggermente intimorito dalla presenza di tanti giornalisti e dei microfoni.
Certo non sempre la personalità di un regista si riflette nel mood dei film che fa, tuttavia se dovesse essere così Quantum Of Solace avrebbe un Bond romantico, disperato e straziante.

Di tutt'altro tono l'incontro con Daniel Craig il quale si presenta con un tutore al braccio causa una slogatura della spalla. Per intimorire i miei avversari nella corsa al ruolo di miglior giornalista/agente segreto spargo la voce che gli ho provocato io quella slogatura in un incontro/scontro al bagno. La cosa fa effetto.
Contrariamente a quanto tutti ci aspettavamo Craig è veramente un tipo divertente e alla mano, scherza di continuo, ride ad alta voce ed è molto autoironico. Mi stupisce come si percepisca un forte attaccamento al ruolo di Bond.

Il pranzo è ai mitici Pinewood studios dove sono stati girati tutti i Bond più metà dei film britannici e alcuni film americani (Superman, Eyes Wide Shut, Batman...), mangiamo in un grande ambiente che ricorda la clubhouse di un circolo di Golf con interni in legno e poltrone che sembrano usciti da Match Point. Al tavolo con noi il produttore esecutivo degli ultimi 007 e storico assistente alla regia (tra gli altri anche di Lynch per Elephant Man), il quale ci riempie di aneddoti.
Sembra proprio una di quelle scene di transizione dei film di Bond quelle nelle quali l'agente segreto ancora non è riconosciuto dai suoi nemici come tale e si reca a queste occasioni mondane per raccogliere informazioni.

Segue il tour dei Pinewood Studios assieme alla guida. Visitamo i luoghi cult dei precedenti film di 007 e la mostra For Your Eyes Only in cui io capisco che è il momento di scoprire che una delle ragazze del tour è in realtà del controspionaggio e soprattutto di sedurla con modi raffinati e cosmopoliti attraverso giochi di sguardi tra i cimeli.

Sorvolando sull'esito della prova e i danni fisici riportati mi dico che non tutto è perduto, domani c'è il test alla guida dell'Aston Martin.

18 commenti:

geimsbond ha detto...

1- il gilè da piccolo lord è stupendo

2- ma che ti fanno guidare l'aston martin?

3- la prossima volta come minimo mi dai il ruolo da assistente o qualsiasi altra cosa e mi imbuchi....

4- l'hai sedotta o palo sul secondo palo?


Mariolone ha detto...

con quel gilet non puoi sedurre nessuno...al limite qualche ubriaco inglese dalla sessualità confusa....a craig hai chiesto come cazzo è diventato così grosso?


gparker ha detto...

Il gilè è una novità della collezione autunno 2008, ho preso un palo sul secondo palo (ma solo perchè non faceva controspionaggio) e ho firmato una quantità tale di fogli e dato i dati di una quantità tale di documenti che non potevo imbucare neanche un mio sosia.
A una certa uno gli ha detto in una domanda che era in una forma fisica da paura e lui ha ironizzato perchè stava col tutore al braccio.
Non mi hanno nemmeno fatto filmare gli eventi!

Comunque si domani aston martin a bestia sul tracciato e ci saranno i fotografi ad immortalarmi mentre spacco tutto.


geimsbond ha detto...

rubala e torna qui con l'aston martin....

p.s. ma quindi se io dico che tu mi hai raccontato tutto nei minimi dettagli compreso il seguito del seguito di james bond, ti uccidono?manomettono l'astn martin?


gparker ha detto...

si a metà tracciato premono l'espulsione.
ma devi provare che ti abbia effettivamente detto qualcosa.


doppiaeSSe ha detto...

devo smetterla di leggere il tuo blog!!


gparker ha detto...

Gira voce che sia come le sigarette.... un vizio.


SVVV ha detto...

Parker te lo dico.
smetti di postare film, non ci interessano, non ora.
vogliamo la soap-opera inglese. E BASTA.


geimsbond ha detto...

appoggio svvv....tanto si sa che ste recensioni te le scrive la tua scimmietta ammaestrata...


Mariolone ha detto...

oppure comincia a postare i film di bud spencer e terence hill


geimsbond ha detto...

concordo anche con mariolone..


gparker ha detto...

Le recensione le avevo programmate, vanno in automatico per tutto il periodo della permanenza inglese. Avrei gia' scritto il report del day 3 ma non ho tempo di rivederlo e uploadarlo ora (sono all'area WiFi dell'aeroporto), dunque andra' su domenica.


Mariolone ha detto...

si ma per bud spencer e terence hill?


gparker ha detto...

Se è per questo non c'è nemmeno un film di Truffaut, eppure per me è stato cardinale. E' tutta roba che ho visto prima di aprire il blog...


frankie666 ha detto...

no, credo tu una volta abbia postato "Non c'è Due Senza Quattro" di Bud Spencer e Terence Hill... E se la memoria non mi inganna c'è pure un film di Truffaut..

Ah no! Era un video di you tube


gparker ha detto...

Si confermo.
c'è un Bud Spencer e Terence Hill
http://sonovivoenonhopiupaura.blogspot.com/2006/09/non-ce-due-senza-quattro-1984di-enzo.html
e nessun Truffaut

Pensa te.


frankie666 ha detto...

per me questo blog non ha segreti, lo conosco in tutti i suoi meandri come vedi.


gparker ha detto...

ammetto di essere meravigliato dalla tua conoscenza.
Ma ovviamente non può essere pari alla mia che di questo blog maneggio ogni pixel.


Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.