2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

9.3.09

Top Score Del Mese: Spellforce II: Shadow Wars
a cura di Compatto

Musiche di Pierre Langer & Tilman Sillescu

Spellforce 2 è un gioco di ruolo sviluppato dalla Phenomic Studios. Ora io di giochi di ruolo non ci capisco molto, so solo che in molti tipi di giochi il giocatore impersona un avatar, cioè un proprio alter-ego virtuale.
Siccome, come ho già precisato, di questo tipo di videogiochi ci capisco poco e niente, per evitare di rendere questo “pezzo” una farsa taccio e passo a parlare dello score.

Scritto a 4 mani da Pierre Langer e Tilman Sillescu questo score suonato da un orchestra vera è decisamente notevole. Questi due artisti tedeschi sono i fondatori della Dynamedion, una specie di Remote Control tedesca, solo che a differenza dal gruppo fondato da Hans Zimmer, questo gruppo formato da 5 compositori in tutto ha un approccio molto più sinfonico.

Il compito di questi 2 compositori (che hanno musicato anche il prequel, Spellforce: Order of Dawn), non è solo musicare il gioco, ma anche di dare emozioni attraverso la musica, compito decisamente riuscito, basta ascoltare traccie come Freedom, Lullaby of Death e Desolation, decisamente belle. Anche l'azione non è da meno The Shaikan, The Realm e Combat The Dark sono soddisfacenti.

Sinceramente parlando è uno dei primi score di videogiochi con un approccio cinematografico, molto simile a quello preso per Viking: Battle for Asgard.
Scusate questa scarsa recensione dello score, sono sotto tono, i batteri hanno avuto la meglio sul mio debole corpo.

LO SCORE

20 commenti:

er Kaiser ha detto...

se posso permettermi, ti consiglio di ascoltare alcuni brani composti da Nobuo Uematsu, che ha composto per il gioco Final Fantasy (dall' 1 al 10)
se vuoi sentire emozioni, allora sentiti alcuni concerti come http://www.youtube.com/watch?v=FQwAxMiKHPo e http://www.youtube.com/watch?v=dYecLvwOiVA&feature=related


Fabio ha detto...

"Siccome, come ho già precisato, di questo tipo di videogiochi ci capisco poco e niente, per evitare di rendere questo “pezzo” una farsa taccio e passo a parlare dello score."

Se tutti i giornalisti fossero come te sarebbe un mondo migliore...


Fabio ha detto...

Correggo, se i giornalisti fossero etc.


Compatto ha detto...

Fabio: Grazie Mille

Er Kaiser: Non amo i compositori asiatici, ammiro molto il loro marketing, cioè il fatto di far uscire lo score completo del gioco, per esempio tra poco esce lo score di Biohazard 5 (Resident Evil in Europa) con ben 3 cd.
Ma il loro tipo di composizione e il tipo di sintetizzatore non mi fanno impazzire, sono il primo a rosicare per questo, ho cercato di farmi piacere Final Fantasy XII di Hitoshi Sakimoto e Blue Dragon di Nobuo Uematsu, ma in certi casi non amo le melodie, in altri casi non amo l'uso dell'elettronica. Ho provato ad ascoltare anche il recente The Last Remnant, ma niente.


Fabio ha detto...

Le colonne sonore dei Final Fantasy constano spesso di quasi un centinaio di pezzi. Andando a pescare qua e là qualche bella traccia di Uematsu la trovi e anche qualcuna bellissima, specialmente andando un po' indietro.

Anche io non amo la roba fatta al sintetizzatore. Nei recenti rifacimenti per Nintendo DS è stato rifatto qualche vecchio tema con l'orchestra. E poi ci sono le piano collections.


Compatto ha detto...

A me il sintetizzatore in generale mi piace, è quello asiatico che non mi ispira molto.
Se tu mi consigli Final Fantasy (qualche pezzo della saga) io ti consiglio Valkyria Chronicles di Hitoshi Sakimoto, qualche pezzo lo trovi su YouTube, se non erro qualche traccia è con l'orchestra.
Fierce Combat e Street Fighting sono notevoli.


er Kaiser ha detto...

allora, parlando di ff12 bisogna precisare che Sakimoto non ha fatto un eccellente lavoro, anzi. l'ho però apprezzato in odin sphere, rgp action 2d con una trama e dei personaggi meravigliosi.
comunque del panorama asiatico videoludico conosco molto bene uematsu, che a mio parere ha creato delle musiche che oltre ad essere state applicate a dei titoli videoludici eccezionali da un forte carima commerciale hanno soprattutto una sensibilità melodica straordinaria e da brividi.
parlando sempre di mondo videoludico e di compositori nipponici voglio citare silent hill Akira Yamaoka, un genio totale nel campo di effetti sonori e sopratutto di melodie melanconiche e evocative, che per forza di cose sono applicate alla città silenziosa e nebbiosa di silent hill..

ps: valkyrie chronicles comunque DEVO acquistarlo a tutti i costi, anche se per sfortuna non è stato tradotto in italiano. ma sicuramente sentirò qualche brano.

pps: ascoltatevi in qualche modo qualche brano di metal gear solid ( in particolare nel 3 il brano "snake eater" e nel 4 "old snake", "theme love" e "father and son", e anche "here with you")


Compatto ha detto...

MGS4 lo conosco benissimo, Father and Son è spettacolare, ma anche Metal Gear Saga non è da meno, mi piacciono anche Violent CeaseFire e Infinite Loop.
Del 3 sono belli anche i brani: Escape from Fortress, Virtuos Mission e Debriefing.


Fabio ha detto...

Per MGS già basta questa e siamo nel mito...

http://www.youtube.com/watch?v=nXJlVGgc49k

e questa

http://www.youtube.com/watch?v=66knNbD_Btk


er Kaiser ha detto...

sapete che in mgs4 non è stata messa la metal gear solid theme perchè era un "plagio" di un altra canzone russa?

quando ho visto il video dove veniva mostrato il kojima che ascoltava la versione originale della canzone ridevo e piangevo contemporaneamente!


Compatto ha detto...

A me piace molto la versione arrangiata da Harry Gregson-Williams del tema di Metal Gear Solid, quella che si sente nei titoli di testa di MGS2: Sons of Liberty.


er Kaiser ha detto...

bellissima è vero. il williams ha fatto uno splendido lavoro in tutti i metal gear, ed è riuscito a creare atmosfere incredibili..


Fabio ha detto...

@compatto

Quella che dici è sicuramente la più bella versione del Metal Gear Theme... però io quel tema lo trovo debole a livello di melodia. E adesso che si sa del plagio comincio anche a capire perchè.


er Kaiser ha detto...

io invece l'ho sempre trovata avvincente e con sonorita incalzanti e coinvolgenti.. poi le varie versioni nel 2 e nel 3 sono dei veri capolavori..

ma credo che l'apice delle sonorità e delle musiche è stato raggiunto da mgs4...


Compatto ha detto...

Concordo, anche perchè il 4 ha uno score più drammatico visto che il gioco si avvicina alla fine.

Ero in attesa anche di Ninja Blade ma non riesco a trovarlo, è musicato dalla Gem Impact gli stessi di MGS4, escluso Gregson-Williams ovviamente.

Per Fabio, io non lo trovo debole come pezzo, mi sembra perfettamente adatto alla situazione, nè esagerato, nè debole.


Fabio ha detto...

A me ha sempre dato la sensazione di essere la brutta copia di qualcos'altro.


er Kaiser ha detto...

infatti è un plagio XD

Mi fa piacere che ci siano persone che apprezzano argomenti come videogiochi e musica applicata ad essi!


Compatto ha detto...

Sono un enorme fan degli score per videogiochi, non solo asiatici ma anche compositori americani e europei, per esempio amo molto Bill Brown (la saga di Rainbow Six), Tom Salta (Ghost Recon, Hawx) e Richard Jacques (Headhunter).
Solo che purtroppo molti score neanche escono, la Ubisoft è raro che faccia uscire qualche cd.
Giusto la Sumthing Else ogni tanto, ma si concentra su roba tipo Halo (che non mi è mai piaciuto).


Mariolone ha detto...

compatto la musica dei mondi marini di super mario bros...8 bit ovviamente...quella è spettacolare


er Kaiser ha detto...

hahah bisogna sempre ricordare la musica videoludica delle origini!


Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.