2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

28.10.09

....però poi ci ricaschi sempre (ce lo aggiungo io)

Quando cominci un videogioco ti ci perdi talmente tanto che non richiami gli amici, non mangi, non fai sesso con la tua ragazza e per 3-4 settimane sei fuori da tutto ma poi quando lo finisci succede sempre che mostrano un asiatico che alza un trofeo.
Dopo tutta quella fatica la ricompensa è minima. Alla fine non ti senti fico per avercela fatta e non ti senti di aver conquistato qualcosa, anzi forse ti senti più perdente perchè hai messo da parte tutto il resto.

Vince Vaughn oggi sul dualismo del rapporto con i videogiochi
conferenza stampa di L'Isola delle Coppie

17 commenti:

Fabio ha detto...

"Un asiatico che alza un trofeo"? O_o


gparker ha detto...

credo che quello che intende è che all'interno del discorso "fai tanta fatica e che hai in cambio?" anche i personaggi che ti rappresentano sullo schermo non ti rappresentano davvero quindi non hai nemmeno quel tipo di soddisfazione. Parlando ha anche fatto la faccia da "e quello chi è??" quando diceva questa cosa.


Giangidoe ha detto...

Però ero quasi sicuro di trovarti all'anteprima del nuovo film di Romero, stamattina...


frankie666 ha detto...

Volevo dire che ritengo Vince Vaughn un MITO.


gparker ha detto...

...il lavoro chiama

devo ancora vedere Wedding Crasher


Massimo ha detto...

quant'è vero. per la precisione, ogni volta che mi capita di spendere più di mezz'ora a giocare a un videogioco con gli amici, mi sento un idiota che butta il suo tempo.

da solo ormai non se ne parla più, non ho console, non ho un pc abbastanza potente e non ho intenzione di essere nemmeno potenzialmente un videogiocatore, cioè di averne la possibilità. perchè so che fanno male alla salute, cazzo!


Fabio ha detto...

Ok, ora ho capito... diciamo che rispecchia una concezione del videogioco un po' all'antica, in cui il videogioco si "batte" (beat) e ci si aspetta il reward (sembro Guido Nicheli).

Se uno gioca Shadow of the Colossus (ennesimo invito) alla fine altro che reward. Alla fine l'unica cosa che fai è metterti a respirare, rimuginando sull'identificazione che avevi vissuto con il personaggio pricipale, il bene/male, il cimento portato a termine disperatamente, l'indicibilità dei sentimenti della protagonista.
Che roba che è...


Mariolone ha detto...

Io ci casco sempre ...e di nuovo ancora, forse mi stabilizzerò quando uscira star trek online (pimo 4° del 2010)...avrò la mia nave stellare ed in effetti non potrei chidere di meglio al mondo videoludico


Fabio ha detto...

In effetti se si parla di isolamento sociale i giochi di massa on-line sono il top...


frankie666 ha detto...

devi vedere Old Skool gp, quella è l'apoteosi.


gparker ha detto...

l'ho visto old school, non male, ma Una notte da leoni è un'altra classe.


Fabio ha detto...

A proposito di asiatici... gparker, i giapponesi stanno invadendo in massa il blog. Cosa facciamo?


gparker ha detto...

eh, è da un po' che ci penso. Più che cacciarli vorrei monetizzare questa situazione...


Fabio ha detto...

Dei souvenir?


gparker ha detto...

piccole statuette del colosseo


Ace Of Spades ha detto...

vado molto OT, però ho trovato questo corto online e volevo sapere che ne pensi!!! l'ho trovato fantastico!!
http://www.youtube.com/watch?v=9VDvgL58h_Y&feature=player_embedded


gparker ha detto...

l'avevo visto. Molto carino.


Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.