2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

15.1.10

Poi dice che uno non si iscrive al sindacato

Ricevo via mail da ufficio stampa (corsivo mio)
ALLARME DEI GIORNALISTI CINEMATOGRAFICI PER CINECITTÀ NEWS: CON LA SUA REDAZIONE CONTRO OGNI RISCHIO DI IMPOVERIMENTO

Roma, 14 Gennaio. Forte preoccupazione del SNGCI per il futuro di Cinecittà News. In particolare i giornalisti cinematografici denunciano il rischio che la testata online di Cinecittà Luce, ormai un punto di riferimento irrinunciabile per l’informazione cinematografica, impoverisca la propria struttura redazionale con la mancata conferma, da parte dell’azienda, dei contratti ai due “tempi determinati” che la stessa testata considera “figure professionali indispensabili” alla redazione quotidiana delle sue pagine online.

Stupisce, francamente - si legge in una nota del SNGCI - che Cinecittà Luce, editore della testata online, intenda rispondere con una politica di oggettivo indebolimento al successo e alla qualità di un giornale online che ormai da anni garantisce quotidianamente, con successo, un costante aggiornamento sul cinema italiano: Cinecittà news è una voce insostituibile anche per chi cerca dall’estero un’informazione puntuale sul cinema, soprattutto nazionale ed europeo, sulle sue cronache e i suoi personaggi ma anche sulle sue strategie imprenditoriali. A nome di tutti i colleghi che “cliccano” quotidianamente le pagine di Cinecittà news e nell’interesse di tutti i lettori che seguono il cinema attraverso le sue cronache e i suoi interventi il SNGCI non può che far appello al vertice di Cinecittà Luce non solo perché receda dalla decisione di non rinnovare i due contratti a rischio ma perché, come ha già denunciato l’Associazione Stampa Romana, al fianco della redazione, sia smentito “ogni tentativo di impoverimento strutturale” e fermata quella “corsa al ribasso che, oltre al taglio dell'edizione in lingua inglese, ha già visto perdere progressivamente a Cinecittà news tutte le collaborazioni fisse in redazione”.
Sia chiaro che poi uno ha solidarietà per tutti quelli a cui non rinnovano un contratto eh! Non fosse altro che per empatia personale e proiezione dei propri incubi. Ma solidarietà data dalla paura a parte vi metto qua sotto il confronto di google trends tra l'imprescindibile Cinecittà News e Vivacinema.it (così, un sito di news a caso tra i meno noti). Quanto ai contenuti fateci un giro e ditemi se ci sono cose imprescindibili che non sono comunicate dall'ANSA o non si trovano (prima e meglio) su altri siti di news.
Ignoro le cause che abbiano portato al mancato rinnovo dei contratti e alla chiusura della sezione inglese ma non so perchè le due cose non mi stupiscono per nulla. Come non mi stupiscono le virgolette sulla parola "cliccano" e quell'atteggiamento che sembra dare per scontato che il mondo cinematografico in rete giri intorno ad una cosa tanto vetusta, inefficiente e dalla mentalità vecchio stile quanto refrattaria ai cambiamenti più elementari (e non necessariamente laboriosi) come Cinecittà News. E non mi stupirà nemmeno se sentirò parlare di questa storia come di una vergogna o di un attaccato ad un polo informativo importante.

Nessun commento:

Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.