2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

26.3.13

Due agenti molto speciali (De l'autre côté du périph, 2013)
di David Charon

PUBBLICATO SU 
E' quasi da apprezzare il tentativo sottilissimo, al limite del subliminale, di agganciare questo nuovo film con Omar Sy all'altro ben più noto che in italiano era tradotto con Quasi amici, attraverso l'uso della parola "quasi" in un contesto che più generico non si può, riuscendo anche a dare il senso di commedia (applausi!) di un film che in realtà si intitola (più o meno) "l'altro lato della periferia", alludendo alla contrapposizione tra quartieri alti e bassi che domina tutto il film. Ad ogni modo è paradossale e ha un'ironia tutta sua il fatto che, visto il gioco di parole con l'essere "periferici" l'uno rispetto all'altro dei due protagonisti, paradossalmente un titolo come "Quasi periferici" sarebbe stato più fedele.
Aggiornamento: Praticamente mi sono accorto dopo la pubblicazione che il titolo italiano del film è un altro. Alcuni siti ancora riportano, erroneamente Due agenti quasi speciali, mentre il vero titolo è Due agenti molto speciali, differenza piccola che rende senza senso quanto scritto in questo primo paragrafo. Peccato. Era un ragionamento che filava alla grande.

La base è dichiaratamente il buddy movie all'americana, quello in stile 48 Ore o Danko, con espliciti riferimenti a Beverly Hills Cop e Joss il professionista. E proprio nel suo dichiarare i modelli e girare un film i cui personaggi aspirano a somigliare ai corrispettivi di altri film, David Charon, trova la chiave per l'originalità del progetto, che altrimenti rischiava di diventare solo una blanda riproposizione di uno schema narrativo statunitense in ambientazioni europee (quello che negli anni '90 fecero i Vanzina con Piedipiatti).

I due protagonisti vengono da mondi diversi. Appartengono a reparti di polizia differenti e operano uno nell'estrema periferia di Parigi, sempre in strada e con disprezzo per i pezzi grossi, e l'altro in ufficio al centro della città con grande ossequio per i pezzi grossi e relative ambizioni di carriera. Uno si dichiara fan di Eddie Murphy e l'altro adora il poliziotto di Jean-Paul Belmondo, e con un ardito salto critico e intellettuale si potrebbe anche dire che la purificazione del secondo (cioè il suo passaggio da rigido e distaccato poliziotto arrivista, a vero "buddy", cioè poliziotto da coppia, con un cuore e un'etica) avviene proprio nel momento in cui anch'egli decide di aderire sul serio al suo mito cinematografico di riferimento (in questo l'uso della giacca è significativo sia per l'uno che per l'altro).

Come spesso accade però, anche in questo caso è inevitabile la tirata retorica contro i poteri forti, la lotta ai grandi speculatori che tengono la periferia nello stato disastroso in cui versa e la relativa individuazione di un nemico tanto generico quanto innocuo. E' questo uno dei molti indicatori che Due agenti quasi speciali, nonostante la trama e i suddetti riferimenti, in realtà non è un poliziesco ma una vera commedia a tutti gli effetti.
Soprattutto perchè, è impossibile non considerare come il contrasto messo in scena dal personaggio di Omar Sy, sia il medesimo alla base del successo di Quasi amici: il povero catapultato in un mondo di ricchi uomini d'affari che non comprende e nel quale si muove con un misto efficace di goffaggine e abile spontaneità.

4 commenti:

vinz ha detto...

gabriele ma...il film non si intitola "due agenti MOLTO speciali"?


Gabriele Niola ha detto...

cazzo è vero. E' che online si trova anche la traduzione Due agenti quasi speciali, ma in effetti i titoli sulle locandine dicono MOLTO quindi è molto.
Mo' tocca correggere tutto....


vinz ha detto...

ah ah, t'e' saltata la subliminalita'!


Gabriele Niola ha detto...

tutto a mignotte. eppure filava perfettamente....


Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.