2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

28.3.13

G.I. Joe - La vendetta (G.I. Joe - Retaliation, 2013)
di John M. Chu

PUBBLICATO SU 
Ci voleva John M. Chu, un regista con un passato nel cinema di danza, per riportare in vita G.I. Joe dopo il disastro di Stephen Sommers. 
La vendetta rimette in sesto la serie, la aggancia ancora più di prima alla sua radice (le action figures) e si dedica solamente a fare una buona azione senza la pretesa di imbastire linee sentimentali. Il mondo creato e mosso da John M. Chu è quello ideale e slegato da ogni contingenza in cui ciò che trionfa in primis è l'estetica del corpo. 

Partendo dal fisico immenso di Dwayne Johnson e passando per quelli di Elodie Yung e Adrianne Palicki, fino al volto di Bruce Willis (che fisicamente tende a scomparire a confronto degli attori action figure), il secondo film dai giocattoli Hasbro punta tutto sul movimento e in questo senso riesce a concepire momenti di grande intrattenimento (la sequenza sulle montagne) e a trovare una maniera propria ed originale di mettere in scena i consueti scontri.
La trama non è certo il punto di forza, l'espediente della minaccia mondiale sembra uscito da un film di spionaggio anni '60 e non è trattato nemmeno con l'enfasi (o al massimo l'ironia) che meriterebbe, tuttavia se uno scopo e un senso doveva avere questo film era portare al cinema una saga che sapesse distinguersi nel mare del cinema d'azione.

John M. Chu, con il suo senso pratico e il suo fare asciutto, sembra aver concepito un capitolo di una storia a fumetti statunitense, alternando momenti di quiete e spensieratezza a situazioni rischiosissime, in cui si muovono personaggi dalla fisicità e dalle mosse stilizzate. Se il cinema dei supereroi in maniera esplicita attinge al fumetto, G.I. Joe - La vendetta, con fare sottile rimanda alle sue strutture e si appoggia a quel tipo di narrazione seriale per mettere in piedi una storia autoconclusiva inserita in una parabola più grande, con il villain che inevitabilmente fugge battuto ma non deceduto e la minaccia sconfitta solo temporaneamente.

Nessun commento:

Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.