2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

27.4.14

Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve (Hundraåringen som klev ut genom fönstret och försvann, 2014)
di Felix Herngren

PUBBLICATO SU 
E' stato un piccolo caso editoriale e ora (sperano) cinematografico quello di Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve, libro che pochi anni fa è uscito dai confini svedesi con l'eco delle sue vendite, arrivando a contagiare buona parte del mercato editoriale europeo, così tanto da meritarsi un adattamento filmico.
La storia è quella di Forrest Gump, cioè un mezzo cretino che attraversa il '900 europeo dal franchismo a Stalin fino al doppio gioco nello spionaggio della guerra fredda, in ogni caso interpretando ruoli determinanti a sua insaputa.

Tuttavia la storia di Allan Karlson è diversa da quella di Forrest Gump perchè non è un'epopea sentimentale. In pieno accordo con lo spirito storiografico del cinema americano il film di Zemeckis rilegge la seconda metà del novecento statunitense passando non per i fatti ma per gli effetti che i fatti hanno avuto sulle persone, invece la storia del centenario passa proprio per i fatti, mette in scena le stanze in cui vengono prese decisioni e poi i luoghi in cui queste decisioni sono messe in atto, con il protagonista a portare una paradossale forma di caos comico che spinge gli eventi nella direzione che conosciamo. E' la grande storia formata da piccoli momenti determinanti in cui l'idiozia gioca un ruolo centrale.

Nel fare questo però non c'è nessun piacere intellettuale se non quello terra terra della parodia e della gag in stile comico, in cui cioè viene ribaltato l'ordine che immaginiamo a favore di un disordine immotivato e tutto legato alla stupidità contagiosa e dannosa del protagonista. Un umorismo molto raffinato, leccato, per bene e innocuo che premia i buonissimi e ingenui, separandoli da una banda di cattivi macchietta, imbronciati al punto giusto per far ridere quando finiscono a gambe all'aria senza che il protagonista se ne accorga. Perchè cinematograficamente Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve è il contrario della sofisticazione, non è diverso dall'animazione vecchio stampo o dalle comiche meno preveggenti, per come cerca un ribaltamento universale, poco celebrale e molto istintivo.

2 commenti:

Gokachu ha detto...

Non capisco se è un elogio o la denuncia di un limite.


Gabriele Niola ha detto...

sono sempre in imbarazzo a dover scrivere "Non fa ridere" perchè penso che sia una cosa eccessivamente soggettiva, specie se si tratta di roba come film scandinavi, asiatici, mediorientali.... Insomma le cose lontane da noi.
Per me è veramente n film nullo. come se non fosse stato mai girato.


Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.