11.10.05

Baciami, Stupido (Kiss Me, Stupid, 1964)
di Billy Wilder

Share |

Dalla premiata ditta di sceneggiatori Billy Wilder (anche regista) e I.A.L. Diamond l'ennesima perla di comicità ed originalità.
Questa volta si parte da un soggetto italiano, una novella di Anna Bonacci, per esplorare i meandri della vita di coppia e sovvertire il modo tradizionale di vedere ed intendere i tradimenti.
In Baciami Stupido, i due protagonisti, sposati e innamorati l'uno dell'altro, si tradiscono entrambi per il bene del partner e tutto questo non fa che portare la trama al lieto fine.
Tutto costruito negli interni della casa dell'insegnante di pianoforte protagonista, il film mostra un dinamismo non inedito nella fortunatissima serie di commedie che Wilder e Diamond hanno inanellato negli anni tra il 1959 (A Qualcuno Piace Caldo) ed il 1966 (Non Per Soldi... Ma Per Denaro). Una serie di capolavori di scrittura cinematografica che Wilder ha sempre avuto la cura di riprendere con un bianco e nero molto contrastato (tranne che in Irma La Dolce) ed un formato 16:9 (in questo caso Panavision) meraviglioso.
Questo Baciami, Stupido vanta anche la partecipazione di Dean Martin nel ruolo di se stesso, spiritoso e molto autoironico nell'accettare di mettersi in scena come un malato del sesso, egoista e vanesio.





3 commenti:

frankie666 ha detto...

domanda... Gene è figlio o parente di Billy???

gparker ha detto...

Non credo proprio.

Anonimo ha detto...

Gli ho dato una vista quando lo rifecero un paio di volte almeno qualche anno fa sulle reti RAI. Ora mi pare non passi più o quanto meno io non l' ho più beccato.