2017/2018

2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

3.9.06

L'Uomo Senza Volto (The Man Without A Face, 1993)
di Mel Gibson

Sto maturando la convinzione che i film di Mel Gibson visti singolarmente non ispirino nulla ma nel complesso, a mano a mano che aumentano, acquistino sempre più significato. E' come se andasse creando un modo di fare cinema estremo nel suo conservatorismo, bigottismo e a volte anche razzismo eppure ragionevole.
L'Uomo Senza Volto è il primo film diretto da Gibson e come esempio calza perfettamente.
Visto tanti anni fa mi lasciò abbastanza indifferente per quanto non scontento (che già è qualcosa!) e nel tempo si è rivalutato da solo. E' diventato per me uno di quei film le cui scene tornano in mente periodicamente e che ti accorgi che hanno lavorato in silenzio nel profondo. Non sono daccordo minimamente con tutti questi sani valori, non sono daccordo con Mel il conservatore e non mi piace molto questo cinema dalle solide basi americane, eppure L'Uomo Senza Volto più scorre il tempo, più mi commuove e più mi accorgo che le sue immagini mi inseguono.
Visto alla luce di Braveheart (quello proprio non mi è piaciuto e non ce la farà a conquistarmi) e di La Passione di Cristo (che mi lasciò indifferente e mi sta conquistando) poi acquista ancor più significato (e già le prime cose che vedo di Apocalypto mi piacciono).
Perchè i film di Mel Gibson sono classici solo in apparenza, in realtà vanno molto oltre il classico, spingono i tipici elementi hollywoodiani (che già sono conservatori) ancora più in là.
E così il classico film sull'uomo che ha la seconda occasione diventa un melodrammone in cui i veri valori di amicizia virile non riescono ad emergere in questa società moderna (chenonèpiùquelladiunavolta) che non sa più distinguere criminali da uomini virtuosi e giudica il protagonista facendosi condizionare dalle apparenze senza capire la sua nobiltà d'animo, riuscendo ad andare anche oltre l'happy ending finale con quella conclusione meravigliosamente agrodolce.
Posta un commento
Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.