2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

14.1.08

Il cinema dà la forma alla nostra tecnologia

In un articolo del Guardian che presenta una nuova tecnologia mostrata al CES si cita ancora una volta Minority Report.
Si tratta di un videogioco che riprende i movimenti del giocatore e li trasmette al personaggio senza che il giocatore indossi nulla, è una videocamera a compiere il lavoro. Tecnologia non nuova ma a quanto sembra molto migliorata.
Si cita il film di Spielberg sempre per il solito motivo, quell'interfaccia visuale con la quale Tom Cruise naviga i contenuti con le mani. E non è la prima volta che accade.
Anche quando Microsoft aveva tirato fuori il suo Surface computer si era parlato di Minority Report e di quell'interfaccia gestibile con le mani (quella volta lo si era fatto per le possibilità appunto di gestione manuale).
Ma in realtà quell'interfaccia è stata superata da queste tecnologie, perchè nell'ultimo ritrovato non occorre indossare i guanti e in quello di Microsoft l'intuitività è decisamente maggiore (non si capiva nulla di quello che faceva Tom Cruise e la trasparenza era dannosa).
Allora mi chiedo: è la tecnologia che influenza scrittori, autori, registi e sceneggiatori o sono le loro intuizioni che guidano il nostro sviluppo?
Sentendo il numero di volte in cui si è nominato il film tratto da un racconto di Dick sembrerebbe la seconda eppure tante tecnologie sbandierate nei film per una vita (dalle macchine volanti al videotelefono) non le abbiamo mai viste o comunque non hanno mai attecchito.
E se comunque fosse che l'immaginario collettivo narrativo guida i percorsi dello sviluppo tecnologico commerciale ci rientrano anche i film di magia? Quelli come Harry Potter, dove un universo magico è privo di tecnologia perchè tutto quello che dovrebbe essere fatto da questa è fatto con la magia?

Nessun commento:

Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.