2017/2018

2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

27.9.08

Forse vi ricorderete di me per film come...

Io lo ricorderò per Il Colore Dei Soldi.

24 commenti:

frankie666 ha detto...

Leva quel forse cazzo. Io stasera giro con la fascia da lutto.

troppi i film per cui ricordarmelo...


dario ha detto...

Soprattutto leva quel "flim" povero Paul. Io lo ricorderò per il vecchio Butch, porca miseria. E comunque sì, troppi, troppi film.


Gabry ha detto...

Ha ragione il Frankie, stasera si gira con la fascia a lutto.


gparker ha detto...

ufficialmente uno dei più amati in assoluto


Thomas Morton ha detto...

Io lo ricorderò per:

"What we've got here is... failure to communicate".


Mariolone ha detto...

Butch tutta la vita


alp ha detto...

Per butch e per la gatta sul tetto che scotta e per tanto altro.
Lode a rai tre e a La Sette che poche ore dopo la notizia della morte hanno sconvolto i palinsesti per trasmettere " lassù qualcuno ci ama" e " quien sabe":scelte da tv di una volta. Per raiuno e canale 5 invece Pupo e la De Filippi sono piu' importanti e non vanno interrotti.E poi ci si lamenta se il nostro paese è sempre più barbaro


Alberto Di Felice ha detto...

Sì, un plauso a RaiTre e La7. Buon riposo.


Fabio ha detto...

Anche Rete 4 ha cambiato il palinsesto, per inserire però "solo" la Stangata (passato tante volte in tv).


Ale55andra ha detto...

Piange veramente il cuore. Una perdita inestimabile. Un uomo immenso.


gparker ha detto...

Si io devo dire che non ho mai da lamentarmi della mobilitazione televisiva italiana in occasione di morti o di grandi eventi.

Quasi sempre almeno due reti mandano uno più film a celebrare e poi in casi come Cannes e Venezia ci sono spesso dei cicli di film più o meno noti (non pretendo sempre Dziga Vertov).
Ad esempio quest'anno sia mediaset che la Rai hanno passato delle cose che solitamente non mandano di Olmi per il leone alla carriera. Insomma cose doverose che vengono fatte.


tony ha detto...

Io lo ricorderò per la stangata, e poi per lo spaccone.


gparker ha detto...

attendevo questo commento...


gparker ha detto...

comunque solo una menzione a La Gatta Sul Tetto Che Scotta in questi commenti è davvero troppo poco...

Forse la punta più alta del Tennesse Williams cinematografico!


Andrea ha detto...

Ma io non capisco una cosa, quando un attore stira fanno articoli enormi, lunghissimi e me sta bene. Quando invece so altri a stirare come i compositori nessuno dice una mazza, me ricordo quando Jerry Goldsmith stirò nel 2003, ci fu un articolo corto sul Corriere e basta. Meno parliamo di Michael Kamen, Shirley Walker e Basil Poledouris meglio è. Eppure Basil Poledouris ne ha fatti di score, per citarne alcuni: Conan il Barbaro, Robocop, Starship Troopers......


frankie666 ha detto...

lo vedi?
Tu non ti puoi chiamare andrea... Non puoi proprio.

comunque se scrivi "muore" invece di "stira" forse quello che dice assume una luce diversa...


Andrea/Compatto2 ha detto...

Che differenza c'è tra stirare o morire? è la stessa cosa, forse stirare è più volgare, ma io di queste cose me ne sbatto i coglioni.
Detto questo volevo sapere cosa ne pensa gparker (ed anche te Frankie666) della notizia che forse Kenneth Branagh dirigerà il film su THOR.


frankie666 ha detto...

Ma che bella questa metamorfosi in corso...

Francamente non ho mai potuto soffire Kenneth Branagh, e il fatto che mo fa Thor per me è solo sinonimo del fatto che come me la pensano tanti produttori hollywoodiani...


Compatto 2 ha detto...

Dicono che Hollywood non ha più idee, ecco perchè si ripiega sui film dei supereroi e su numerevoli sequel tra cui Arma Letale 5 (e io godo) e i Pirati dei Caraibi 4.
Eppure non capisco, ci sono così tanti bravi sceneggiatori in giro, tra cui Roger Avary che sta scrivendo la sceneggiatura di Castle Wolfenstein e che forse dirigerà....e godo ancora, perchè non dimentichiamo che Avary ha scritto la sceneggiatura di Silent Hill e Beowulf, grandi film.


frankie666 ha detto...

Sta roba la si dice da una cifra...


Compatto 2 ha detto...

So discorsi triti e ri-triti ma volevo ribadire il concetto


Thomas Morton ha detto...

A parte il fatto che non vedo la sostanziale differenza fra il protagonista di un videogioco e un supereroe dei fumetti, Roger Avary magari è un bravo sceneggiatore ma io ancora ricordo con dolore il supplizio di Killing Zoe. Inoltre leggo che sta finendo di girare Glamorama da Bret Easton Ellis, cosa di cui francamente non si sentiva il bisogno dopo Zoolander.

Branagh invece è responsabile di quello scempio che fu Frankenstein. L'unico film suo che ho un po' apprezzato è L'altro delitto.


gparker ha detto...

Io sono lieto che Branagh faccia Thor, voglio proprio vedere.
Quanto alla crisi della creatività secondo me è un paravento, le storie dagli eroi dei fumetti mica sono già scritte come anche i seguiti. La creatività non sta nel soggetto del film ma nella sua sceneggiatura e nelle idee di messa in scena che ti vengono. c'è più creatività sicuramente nel remake di Le Colline Hanno Gli Occhi che nel primo.

Detto questo Hollywood sembra voler puntare in questo periodo su brand sicuri, sia che si tratti di supereroi conosciuti sia che si tratti di remake.


RD ha detto...

grandissimo, riposi in pace


Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.