2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

31.10.08

"Al Festival Del Film di Roma non ci va nessuno"

PRESENZE

%

2008 vs 2007

2008

2007

2006

Visitatori dei luoghi del Festival

- 3,3%

580.000

600.000

480.000

Accreditati

+ 7,8%

7.558

7.010

6.837

Totale biglietti emessi

+ 4,5%

115.000

110.000

102.000

Incassi biglietti

+ 14,5 %

€ 398.000

€ 347.610

€ 367.486

PARTECIPAZIONE DEL PUBBLICO

Tasso di occupazione media delle sale

89%

82%

65%

Tasso medio di votanti per il premio del pubblico

64%

-

-


Trattasi dei dati ufficiali diramati dalla direzione dei quali voglio sottolineare il solo -3,3% influenzato dai monsoni che si sono abbattuti su Roma negli ultimi 3 giorni (roba che ha rovesciato i vasi di cemento e fatto crollare i cartelloni)..
Qui è scritto ma so da altre fonti che anche il reparto "alimentare" dell'auditorium e degli stand subito fuori ha venduto di più, in linea con i dati qui sopra.

10 commenti:

Mariolone ha detto...

Bene un punto in più per alemanno allora...e chi diceva che voleva boicottarla....


frankie666 ha detto...

a proposito del reparto alimentare, voci "amiche" mi hanno detto che quest'anno valeva poco e niente. Tu che mi dici?

Posso dirti cosa penso? Che non riesco a capire questa idea di una festa del cinema popolare? E una sorta di "sagra dei film"? Così la devo intendere?


gparker ha detto...

si quest'anno valeva poco.

La festa del cinema popolare vuol dire che invece che avere i filmoni coreani e turchi abbiamo Appaloosa, Si Può Fare e Al Pacino.


frankie666 ha detto...

e come la promuoviamo allora? Solo con i soldi, se non ha una valenza artistica o sbaglio?


gparker ha detto...

no vedi le cose in maniera troppo assoluta.
Film popolari non vuol dire senza valori artistici (anche se su questa definizione potremmo baccagliare per anni). Diciamo film di qualità accessibili al grande pubblico.

Anche se questo alla fine è vero per il concorso, perchè poi la sezione Altro Cinema (che prima si chiamava EXTRA) manda cose anche poco accessibili e molto raffinate.


geimsbond ha detto...

quest'anno s'era sparsa la voce che stavi sempre li....è per questo che c'era più gente...


gparker ha detto...

infatti nelle sale dove c'ero io c'era il 100% di posti occupati, poi le altre hanno abbassato la media...


Anonimo ha detto...

Anche tra i film in concorso, e non soltanto quest'anno, c'erano cose poco accessibili..
Quanto al reparto alimentare vorrei osservare che se anche a Venezia ci fosse la varietà di scelta ( e mi riferisco soprattutto ai prezzi)che c'era all'auditorium.. beh, ci andremmo molto piu spesso.
La bellezza del Lido e l'Autorità della Mostra costano troppo.ALP


gparker ha detto...

Si ma credo che l'osservazione facesse riferimento proprio al settore alto dell'alimentazione. Gli altri anni il catering era di Antonello Colonna...


Anonimo ha detto...

ops.. scusa , non immaginavo neppure quest'alimentazione " alta "
ALP
p.s.: ultimamente molti miei commenti non vengono accettati dal sistema, sia che usi l'opzione anonimo sia che usi " nome "


Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.