2017/2018

2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

8.2.09

La tecnologia. Non sai mai come verrà riutilizzata

Identikit di un ladro veicolato in Giappone attraverso una sua caricatura Mii.
via Engadget

Questo mi fa pensare ad una serie di cose che volevo scrivere sulla Wii e sui giochi che produce della serie Wii Play, Wii Fit, Wii Music, Wii Sports ecc. ecc. quelli cioè nati per fare un uso diverso dello strumento console. Quei giochi che non sono veri e propri giochi ma più attività sociali o individuali da praticare senza lo scopo di vincere.
Ecco quei giochi mi sembra che stiano lì pronti ad essere riutilizzati.
Ad esempio Wii Music mi sembra il miglior esempio di sintetizzatore musicale utilizzabile da tutti. Se volessi fare un cortometraggio e mettergli uno score di tamburi utilizzerei Wii Music per registrarli, perchè non ho qualcosa che suoni così bene e che possa essere utilizzato con i movimenti. Questa per dirne una.

23 commenti:

Riccardo ha detto...

hehe, questo ci fa capire come l'uso di alcune console e di "periferiche" videoludiche diventano vere e proprie simulazioni della vita reale. conosco un amico che pensa di essere un bravo chitarrista solo perchè suona nel games "guitar hero".. e io che dovevo dire, che suonavo sul serio la chitarra e facevo schifo? ormai ci sono delle vere e proprie SODDISFAZIONI nel dimostrare un determinato tipo di bravura nella vita virtuale, soprattuto davanti agli amici, duraten quelle serate dove dopo una pizza si inizia a giocare a Mario kart e roba del genere.. e i buoni vecchi Monopoli? RIsico? Cluedo? dove sono quei bellissimi giochi di società dove, seppur c'era una simulazione, era comunque un divertimento "reale", e soprattutto "tattile" e coinvolgente con l'oggetto stesso, dove era richiesto un minimo di logica e uso di quella roba grigia che si chiama "cervello"? io che sono un videogiocatore, reputo comunque questo tipo di atteggiamento sensato e inerente palla società di oggi, e non mi ha nemmeno sconvolto l'immagine del ladro in questione! e questo mi fa pensare...


elisabetta ha detto...

Non conosco un videogioco, non ho mai giocato con una playstation né ho utilizzato una Wii-qualcosa, quindi probabilmente sono l'ultima che dovrebbe parlare in proposito. Però, invece della Wii Fit, non sarebbe meglio portare le zampe fuori casa e andare a fare yoga, pilates o quello che è in un'altra palestra insieme ad altri esseri umani? Oppure andare in un parco a farsi una corsetta? E che nessuno mi tiri fuori il discorso "nonhotempoperfarlo"!
Vabbè, io a casa ho ancora il videoregistratore.


Compatto ha detto...

Pilates? E cosa è il pilates?


elisabetta ha detto...

Come sei out. Pilates è una specie di ginnastica riabilitativa/posturale inventata da un signore tedesco all'inizio del '900, molto praticata anche dai ballerini ma che è diventata famosa negli anni 90 quando si è diffusa tra i vip hollywoodiani. In Italia è arrivata 3/4 anni fà.

Poca azione però. Mi sa che non è per te.


Compatto ha detto...

Out io? Non sono io quello che a casa ha ancora il videoregistratore, hanno smesso di fare VHS da un botto.


elisabetta ha detto...

uummm, già...
E ho anche un sacco di videocassette!
E un lettore DVD. E tanti DVD, di quelli comprati, nella custodia di plastica.
E una televisione col tubo catodico, rigorosamente senza decoder di alcun tipo.

(quasi)un negozio di antiquariato insomma


dario ha detto...

Elisabetta:

Incredibile come un post che vuole riflettere sull'evoluzione della tecnologia videoludica attiri a frotte i passatisti agguerriti.

"Rigorosamente senza decoder", non capisco cosa ci sia da vantarsi. Io ho una tv con il decoder, ma non ho mai pensato che ci fosse un qualche valore intrinseco nella cosa, tale da oppormi a un'altra schiera, speculare, di "non aventi decoder".
Mi pareva una cosa neutra, a parte il fatto che, ora che mi ci fai pensare, mi evita di piegarmi al feticismo del DVD comprato, che così su due piedi mi pare ancora più condannabile, visto l'atteggiamento consumistico che comporta, vista la quantità di plastica prodotta che comporta, con annesse emissioni che danneggiano quel bel parco in cui, quando voglio, vado a farmi una corsetta, magari a fianco a te. :)

Mi pare che la realtà sia sempre un po' più complicata delle facili contrapposizioni integralistiche.


frankie666 ha detto...

io invece trovo eccezionale che parker voleva parlare di tecnologia, mentre si parla di yoga e aerobica.


elisabetta ha detto...

Mannò non sono un'integralista anti-decoderiana! Forse sono semplicemente un po' tecnologicamente "pigra" e sicuramente sono molto possessiva e attaccata agli oggetti. Da qui il piacere di possedere CD/DVD, ognuno racchiuso nella sua custodia personale. Mi piace andarmeli a cercare, riconoscerli dalla copertina, ecc.
Anche sul videoregistratore e le VHS di corredo ho un approccio più romantico che altro, mi piacciono le cose che stanno scomparendo..
E comunque lo uso moltissimo!
Non sono contraria alla tecnologia. E'casa mia che è un po' "antica" :)
E poi confesso che me ne tengo un po' lontana perchè molto probabilmente ne verrei risucchiata! Un po' come il personaggio di Caro Diario che non aveva mai visto beautiful.. :)

Tanto già lo sa che entro la fine dell'anno il decoder mi tocca comprarlo!


RIccardo ha detto...

dipende dall'uso che si fa degli oggetti in questione.. personalmente vado all'università e comunque mi interesso del mondo videoludico in maniera non approssimativa, anche perchè alcuni sono dei veri film interattivi.
per quanto riguarda l'aspetto "fisico" di alcune console come la wii, io ritengo una trovatao GENIALE, dal punto di vista del mercato. la wii è in cima alle console di nuova generazione, poichè viene poco, consente la connessione e l'interazione con molti giocatori, inoltre c'è aspetto "fisico", ossia il potersi "muovere" all'interno della console stessa e quindi dell'immagine, e dulcis in fundo c'è questa possiibilità di sostituire l'aspetto ginnico reale con quello virtuale. io ABORRO queste tipo di cose, però devo dire che c'è un qualcosa di diabolicamente geniale in questo prodotto..
poi se vediamo anche l'utilizzo esagerato e allo stesso tempo inutile e utile(per quanto possa essere l'identikit fatto sulla wii -.-) allora vediamo una vera e propria degenerazione dell'uso che si fa del mondo virtuale. ma questo, è stato preannunciato decenni fa, con letterature cyberpunk e non solo.. quindi non c'è da stupirsi questa DE-evoluzione. vedere anche ad esempio le varie comunity come facebook e non solo ( a cui, non nego, mi sono iscritto, sia per curiosità che per "divertimento")
dove porterà la tecnologia? bella domanda.. ma forse alcuni film hanno già preannunciato la sorte del genere umano XD


elisabetta ha detto...

PS: però, tanto per rimanere nel discorso yoga-aerobica-pilates che sicuramente parker apprezzerà, la Wii-Fit proprio non la sopporto


Compatto ha detto...

Sono mesi che propongo ai creativi della Nintendo la Wii-Sex, sarebbe un colpaccio.


elisabetta ha detto...

Per più players? Con il wiimote?...pedana?.....


Compatto ha detto...

Sicuramente per più giocatori


gparker ha detto...

Inutile dire dove mi ponga in una contrapposizione tra passatisti e modernisti.
Non solo non ritengo i giochi di società migliori o più "attivi" dei videogiochi (che anzi sono quanto di meno abbrutente e più stimolante si possa fare con quel tipo di tecnologia) ma mi sembra pure fuori luogo il paragone Wii Fit/attività all'aria aperta, palesemente due cose che non hanno nulla in comune e che non sono in concorrenza. Chi fa attività all'aria aperta non la sostituirà mai con Wii Fit e chi non la fa magari si darà alla Wii Fit.

Ma la cosa interessante (da cui il post) è il modo con il quale prendiamo ciò che abbiamo e lo utilizziamo in maniera diversa da ciò per il quale era previsto.
Non è questione di cosa è meglio o di cosa faccio in alternativa ma di quali porte mi si aprono.


gparker ha detto...

e comunque pilates................
da poco avevo cominciato a tollerare la parola yoga.


Riccardo ha detto...

tra poco il mio cellulare diventerà un rasoio elettrico *_*


frankie666 ha detto...

mac guyver.

Avanti qualcuno lo avrebbe detto prima o poi.


elisabetta ha detto...

Ok, giuro che io e il mio videoregistratore ci ritiriamo nell'angolino e la piantiamo di dire cazzate.
E magari cerchiamo degli utilizzi diversi per il VHS..


gparker ha detto...

che ne so... utilizzarlo come DVD...


Fabio ha detto...

Ma nessuno dice che tentare di fare un indentikit con il Mii è una boiata senza precedenti?
Già i giapponesi sono tutti uguali. Cioè se quello si toglie gli occhiali già è un'altra persona.


gparker ha detto...

a questo non posso obiettare nulla...


frankie666 ha detto...

che meraviglia, l'opinione più razionale dopo 22 commenti...


Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.