2017/2018

2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

5.3.09

La morte dei monosala. Ci dispiace sul serio?

La visione oggi del film Cinema Universale D'Essai, che è un bel documentario su una sala di Firenze nota per essere stata per trent'anni teatro di fruizioni cinematografiche eccessive e goliardiche, e la conferenza stampa a seguire mi hanno ritirato fuori tutto il livore represso già in un'altra occasione sul tema sale d'essai/multisala, cinema nuovo/cinema vecchio.

La conferenza stampa era chiaramente tutta a senso unico: "Ah! Quei bei cinema di una volta non ci sono più e stanno chiudendo a favore di questi freddi multisala, ma dobbiamo fare qualcosa!".
Si è arrivati a fare affermazioni limite e tutti concordavano su palesi falsità del tipo "I multisala con le loro architettura tutte uguali uccidono il piacere di andare al cinema, le sale sono tutte uguali è impossibile distinguere le une dalle altre". E tutti d'accordo!!
Si è parlato di iniziative anacronistiche per riportare in vita modi di vivere la sala e i luoghi della città che sono defunti, perchè il cinema non è più quello, le città non sono più quelle e noi non siamo più quelli. Grazie al cielo si cambia sempre. Non viviamo più nelle piazze, non bighelloniamo più in giro e ci sono più divertimenti concorrenti al cinema. In uno scenario così mutato (e oltre a quelle elencate ci sono altre mille altre variabili) come potrebbe rimanere tutto uguale? E poi noi non dovremmo essere quelli progressisti favorevoli al cambiamento?? Quest'ultima cosa non centrava nulla scusate...
Mi sono davvero chiesto: "Ma di che cosa stiamo parlando?".

Non nego il fascino e la bellezza delle fruizioni cinematografiche di una volta e di tutto quel modo di vedere il cinema, ne contesto l'attualità. Non è che i multisala soppiantino i monosala è che i monosala non hanno più senso oggi! E se non hanno più senso oggi va bene così.
Posta un commento
Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.