2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

26.6.09

Le prime opinioni ufficialmente imparziali su Avatar

Proiezione di alcune scene di Avatar ad Amsterdam, la prima in assoluto per quanto io ne sappia, quindi esistono i primi pareri che non vengano da chi il film l'ha fatto.
E sono in linea con quanto si dica
I've just returned from a preview screening of James Cameron's hugely anticipated movie 'Avatar' at the Cinema Expo in Amsterdam and I'm still feeling the after effects of this jaw-dropping experience.
[...]
It's the third scene where my heart begins to pound like crazy. Jake and Norm will inhabit their Avatar for the first time. They enter some sort of capsule and - flash – their mind enters the blue creatures, now lying on hospital tables. And not before long Avatar Jake wakes up. And it took my breath away. I thought--just like you guys--that I've seen it all with Gollum, or The Hulk, but Cameron has done it again. These creatures seem so real, that within minutes you forget you're watching an enormous and very blue CGI character. Even the eyes are totally convincing. The characters have real personalities and a soul.

8 commenti:

frankie666 ha detto...

posso dire che queste opinioni mi fanno incazzare? Non ce l'ho con te sia ben chiaro e capisco l'hype, ma sti americani che sparano opinioni cosi, mi sembrano veramente i primi cretini che parlano...


Gli do veramente 0 credito.


Fabio ha detto...

E poi non fa un minimo riferimento al 3D, è solo l'elogio del CGI (e dire che un carattere ha personalità ed anima dopo quello che abbiamo già visto fatto dalla Pixar e non solo è un po' poco...).
Insomma sto con frankie.

E poi qualcuno mi dovrebbe spiegare perché Computer Graphics diventa CGI che non l'ho mai capito.


gparker ha detto...

La I sta per Interface. E' il nome completo che per comodità contraiamo in Computer Graphics.

Passando al commento io un certo credito glielo do, non eccessivo, ma un certo.
Quel poco che ha visto è stato diviso tra reale e digitale, e ha descritto bene come una volta abituato al reale ci sia questo atteso passaggio del personaggio alla propria versione digitale e come questa sia qualcosa di impressionante. Il 3D se non l'ha citato evidentemente non l'ha colpito.


frankie666 ha detto...

La verita su Avatar lo sai qual'e secondo me? Che se vuole vincere davvero deve essere fatto bene in tutte le sue caratteristiche.

Non puo solo essere un film con effetti speciali rivoluzionari. Che poi per carita, da un punto di vista di pura "ricerca", l'importanza del film rimane invariata. Ma qua si parla di cinema, e di intrattenimento in questo caso. Rischia di essere dimenticato presto... E Cameron insiste solo su di una parte francamente...


gparker ha detto...

da quello che ho letto in giro e dalle ultime fondamentali parole di Cameron nel presentare il gioco(che hanno fatto capire anche la trama del film) ho capito più o meno quali dovrebbero essere i punti di forza del film.
Se sarà qualcosa di valido il suo fascino sarà tutto nel passaggio all'altro mondo. Dovrebbe essere un film sull'essere altro e in questo senso sul fantastico.
Il protagonista che è umano per andare su un altro pianeta deve usare un Avatar, cioè tipo Matrix il suo corpo è da una parte ma interagisce sul pianeta in questione grazie ad un avatar comandato dalla sua mente. Questo avatar poi entra in contatto con un'aliena che invece è reale perchè quel mondo lo può abitare.

E stando anche a questo pezzo il momento in cui si passa da un mondo all'altro, in cui il protagonista chiude gli occhi da umano e li apre da Avatar dovrebbe essere fondamentale e SE sarà ben fatto sarà roba da commuoversi.


frankie666 ha detto...

Se e cosi vince...

Ti tocca venirlo a vedere a Londra pero per poterne godere appieno... Serve un cinemone...


gparker ha detto...

Arcadia di Melzo (MI)


frankie666 ha detto...

Ah, e come si chiama il cinema "Titty Twister"?

Ti accoglie il Compatto sbroccandoti perche non sei un camionista?


Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.