2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

10.3.11

Sheen's Korner

Un milione e passa di visualizzazioni di cui 660mila generate live, in un'ora di streaming e con zero marketing (o almeno zero marketing diretto). Il passaggio forzato di Charlie Sheen dalla televisione alla rete ha causato un ampio spostamento di banda, click, pupille e link, ha coinvolto diversi social network (Twitter e Ustream direttamente, tutti gli altri indirettamente). Forse per questo, o forse perché è così bello da dire e scrivere, l'evento è stato bollato come la dimostrazione che la rete oggi è più forte della televisione. Cosa purtroppo non vera.

Charlie Sheen, figlio di Martin Sheen, noto per aver accumulato poche partecipazioni cinematografiche, rilevanti quasi solo nella prima parte della sua carriera, e molte partecipazioni televisive, specie negli ultimi anni con Due uomini e mezzo (uno degli show più seguiti e di successo della televisione americana), è anche famoso per i suoi abusi di droghe, alcol e festini.
Una settimana fa succede l'irreparabile (sebbene atteso) screzio nei confronti della produzione della serie. Un'intervista con delle parole di troppo, che evidentemente non erano nemmeno le prime, e il licenziamento.
A poco più di 24 ore dall'evento Charlie Sheen apre un account Twitter che, fomentato dalle notizie in materia, raggiunge il milione e passa di iscritti in pochissimo tempo, apre un account UStream e sabato sera comincia la diretta del suo nuovo show autonomo Sheen's Korner, come lo speaker's corner. Come già detto le visualizzazioni sono alle stelle.

2 commenti:

Occa ha detto...

...degli utlimi 5 film te ne fosse piaciuto uno!


gparker ha detto...

Mica è colpa mia però. Hai visto che robb'è!?!


Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.