2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

18.9.13

Un piano perfetto (Un plan parfait, 2012)
di Pascal Chaumeil

PUBBLICATO SU 
L'obiettivo dichiarato era replicare il successo di Il truffacuori, per farlo Pascal Chaumeil ha radunato il medesimo team di scrittori per metterlo all'opera su una storia non troppo diversa. Questa volta invece che un uomo votato a mettere in scena finte storie d'amore per lavoro c'è una donna che deve mettere in scena una finta storia d'amore (sempre all'insaputa dell'altro) per poter salvare la propria vera storia.
Nella famiglia di Isabelle il primo matrimonio va sempre male. Sempre. Ma lei ama davvero il suo fidanzato che sta per sposare, così decide di sposare qualche mese prima un'altra persona a caso e divorziare immediatamente, così che quello con il fidanzato ufficiale diventi il suo secondo matrimonio. Il prescelto sarà Jean-Yves, redattore di guide turistiche un po' sfigato, incontrato in un viaggio, il soggetto perfetto per la truffa.

La maniera in cui il cinema francese degli ultimissimi anni sta metabolizzando la commedia sentimentale americana (quella dei matrimoni e della struttura fissa "ci conosciamo/ci odiamo/ci innamoriamo/esce fuori un problema/ci sposiamo") è una delle novità più interessanti di una cinematografia che ha sempre guardato moltissimo al cinema hollywoodiano più industriale come modello. Non solo Il truffacuori ma anche 20 anni di meno avevano stupito per divertimento e capacità di adattare il meglio delle idee statunitensi. Ora Un piano perfetto è un film che inietta in quel modello molto della tradizione francese in materia di commedia (complice anche Danny Boon, autore di Giù al Nord), per arrivare sempre al medesimo obiettivo.

Il ribaltamento del protagonista (da uomo che orchestra storie d'amore fasulle a donna che mette in scena un finto amore per egoismo) non muta molto nell'idea di trama sentimentale che Chaumeil mutua dagli Stati Uniti, un misto di accurata pianificazione e volontà di incastrare l'amore in regole scritte e strutture fisse, come fosse prevedibile e gestibile, salvo poi rimanerne travolti, nè muta molto la sua idea di comicità.
Ciò che però rende inevitabilmente Un piano perfetto non riuscito quanto Il trufacuori è il suo volerne ricalcare la struttura applicandola ad un'altra storia invece di seguire un percorso interamente autonomo.

Nessun commento:

Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.