2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

7.6.14

We are the best! (Vi är bäst!, 2013)
di Lukas Moodysson

Su una cosa non si possono avere dubbi, We are the best! è mosso dalle migliori intenzioni e dal miglior taglio. La storia di due tredicenni e un'altra coetanea neo-convertita che desiderano essere punk, in anni in cui il punk sta tramontando e nessuno le asseconda, è animata da una voglia di non essere come tutti gli altri e da uno spirito contagioso. Anche se la commedia non fa ridere e spesso il film non ha il ritmo che meriterebbe.

Nella Svezia dei tardi anni '80 l'impressione è che non ci sia posto per chi non vuole adeguarsi e cerca di fregarsene di tutto, invece che piegarsi a quel che viene insegnato, sognando una vita migliore per se stessi attraverso la mitologia punk. E la forza, come sempre, dei personaggi di Moodysson (scritti stavolta dalla moglie) è di non avere mai certezze granitiche, solo desideri che non riescono ad appagare ma non possono fare a meno di perseguire, a prescindere da quali siano le contingenze in cui sono inseriti.
Così anche queste 3 tredicenni hanno una maniera contagiosa di provocare tutto e tutti, di urlare il loro disprezzo in un'unica canzone d'odio che suonano malissimo e di volta in volta adattano a seconda di cosa vogliano affermare di odiare.

A fronte della lentezza, della mancanza di ritmo e dell'umorismo che non coincide proprio con l'idea che ne abbiamo noi, c'è un che di affascinante e liberatorio nella maniera in cui 3 bambine lottano attivamente contro convenzioni e costrizioni. We are the best! supera subito il ribellismo cretino e fine a se stesso, per calare lo spettatore in una fotografia a dominanti che cambiano di movimento in movimento attraverso la quale mostra effettivamente lo schifo che le protagoniste disprezzano. Non vuole dire niente sull'etica punk in sè ma usare quella cornice per dare forma alle inespresse volontà dell'età propria delle protagoniste.
Come si fa a non essere daccordo con loro? Anche quando mandano a fanculo il posto che li ospita, chi gli dà modo di suonare e gli presta gli strumenti. Come si fa a non provare piacere nell'affermazione personale attraverso una forma divertita di menefreghismo di tutto il resto del mondo?

3 commenti:

A.R. ha detto...

Anche io ho recensito We Are The Best sul mio blog...se ti va dai un'occhiata! :)

http://myindiepoptaste.blogspot.it/


Christian ha detto...

Decisamente carino, Moodysson torna (quasi) ai livelli di "Fucking Amal", dopo che per anni non aveva più azzeccato un film...


Gabriele Niola ha detto...

A me Lilja 4 ever era piaciuto


Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.