2016/2017

2015/2016

2014/2015

2013/2014

2012/2013

2011/2012

2010/2011

2009/2010

2008/2009

2007/2008

2006/2007

2005/2006

2004/2005

30.9.14

Jimi: all is by my side (id., 2013)
di John Ridley

Questa volta l'idea poteva avere un senso: Jimi prima di essere Jimi. Un personaggio che tutti conoscono per un pugno di anni di attività visto in quel periodo in cui ogni cosa sta per nascere. Non solo, un musicista noto, celebrato e venerato per 3 album (ma in realtà per una decina di pezzi) che viene indagato attraverso la sua musica meno famosa, le cover e quel che faceva prima di incidere quei 3 album. In realtà è tutto frutto di necessità, il primo biopic su Jimi Hendrix infatti è bloccato dal fatto che gli eredi non concedono i diritti delle canzoni da lui composte, quindi niente musica nota e niente Hendrix noto. Lo stesso stavolta questo punto di vista per nulla originale poteva avere un senso.

Invece non ce l'ha questo Jimi: All is by my side, versione all'acqua di rose e molto "americanizzata" del mito, tutta mentori e poca vita vera. Si respira l'aria del meglio solo nel finale quando finalmente ci sembra di intuire qualcosa di quel "genio" di cui molto si parla, quando Hendrix ha l'idea assurda ma spettacolare di eseguire dal vivo la cover di un brano uscito solo pochi giorni prima, e di farlo davanti agli autori: i Beatles. Vediamo un po' di backstage di momenti storici.
Andrè 3000 poi ci mette molto del suo per interpretare Hendrix, si vede che lo conosce, l'ha studiato e l'ha ammirato realmente, ne ricalca movenze e posizioni abituali. Ma cosa può contare tutto questo di fronte ad una serie di eventi cretini messi uno in fila all'altro?

Le donne, un pizzico di droga, qualche poliziotto che maltratta e la sregolatezza, tutto sembra ricalcare gli stereotipi della rockstar invece che mostrare qualcosa di originale e mai imitato. Per fortuna arriva ogni tanto un po' di autentico stupore di fronte alla musica a dare una parvenza di motivazione su quel che muovesse quelle mani e quel che animasse quella musica. 
Inutile dire degli accenni al rapporto con il padre o alle opinioni politiche. Tutto è uno schiaffetto sul volto, nulla una vera pezza, tutto è un servizio per chi è già fan, già conosce e può trovare quel che sa. Nulla è racconto.

Nessun commento:

Creative Commons License
...ma sono vivo e non ho più paura! by Gabriele Niola is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 3.0 Unported License.