12.4.08

La Ballata di Cable Hogue (The Ballad Of Cable Hogue, 1970)
di Sam Peckinpah

Share |

Insolito esperimento per Sam Peckinpah che senza abbandonare lo scenario del West che tanto gli è caro vira sui toni della commedia e del grottesco per raccontare una storia di amore, vendetta e redenzione (dubbia) di un vero maledetto.
Arrivato direttamente dopo il Mucchio Selvaggio e quindi subito prima di tutto il resto della produzione nota del regista, La Ballata Di Cable Hogue, va detto subito, non fa ridere. Del resto non vuole essere proprio una farsa, più una pseudo favola sul tono del grottesco (specialmente nel finale) che punta su un umorismo molto d'epoca fatto di gag slapstick e accelerazioni.

A fare da sfondo è la storia di un self made man da quattro soldi e come al solito il tramonto dell'era del West, quando le macchine stanno arrivando a sostituire i cavalli e per gli uomini come Cable Hogue, vagabondi senza idee di famiglia, stato, chiesa e banca non c'è che la morte. Ma rispetto agli altri film la morte di Cable Hogue è anch'essa farsa.

Ma forse la cosa che più di tutte rende insulso il film (visto oggi) è il fatto che non ci sia nessuna mossa in nessuna direzione. La poetica di Peckinpah non affronta nulla di nuovo nè di serio, non ricalca il Mucchio Selvaggio nè anticipa ciò che sarà dopo. Sembra a tutti gli effetti un film su commissione.

7 commenti:

MissVengeance ha detto...

http://youtube.com/watch?v=lRAsyWnW8dY

:)

gparker ha detto...

E' incredibile, nonostante racconti una storia non centra niente!
Nè nel testo nè nei personaggi....

frankie666 ha detto...

in effetti ha preso poco pure a me...

Noodles ha detto...

Io lo adoro alla pari col Mucchio selvaggio. Più intimista e riflessivo ma altrettanto... grandioso.

gahan ha detto...

Anch'io come noodles l'ho adorato non poco--

gparker ha detto...

Io proprio non ho gradito le parti con toni da commedia e nel complesso mi è sembrato che i significati ne uscissero penalizzati...

frankie666 ha detto...

cane di paglia
mucchio selvaggio
pat garrett

e devo ancora vedere la croce di ferro...